Contenuto sponsorizzato

Furgone esce di strada e finisce nel bosco

L'incidente è successo intorno alle 13.30 sulla strada del Menador. Lungo e complicato l'intervento dei vigili del fuoco volontari di Caldonazzo per rimettere in carreggiata il mezzo e rimuovere il furgone

Pubblicato il - 14 novembre 2017 - 15:24

CALDONAZZO. Incidente intorno alle 13.30 lungo la strada provinciale 133, quando un furgone è uscito di strada per finire la sua corsa nel bosco.

 

Il conducente stava guidando lungo la strada del Menador che da Caldonazzo e Levico conduce verso l'altopiano di Folgaria, Lavarone e Luserna, quando, per cause ancora da chiarire, ha perso il controllo ed è uscito dalla carreggiata: dopo diversi metri il mezzo si è fermato in verticale nel bosco adagiato agli alberi.

 

Il furgone esce di strada e la corsa finisce in verticale nel bosco

Sul posto si sono portati immediatamente i soccorsi, i vigili del fuoco di Caldonazzo e le forze dell'ordine. Difficile e complicato l'intervento di rimozione del mezzo per i pompieri che sono dovuti ricorrere all'autogru per riportare in carreggiata il veicolo e rimuovere il furgone.

 

Nonostante l'impatto, il conducente non avrebbe riportato serie conseguenze a causa dell'incidente, ma è stato trasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento per gli approfondimenti del caso.

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 luglio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 luglio - 19:40

Andrea Franzoi, padre della piccola Elena, ha voluto ringraziare la moglie che ha gestito alla grande l'intera situazione ma anche gli operatori 112/118 e i soccorritori per la velocità, la gentilezza e la professionalità 

21 luglio - 06:01

Lo chiede il circolo di Levico al segretario Muzio. L'intenzione è quella di uscire dall'impasse dei nomi partendo prima da un programma condiviso. Un documento consegnato al segretario in vista dell'assemblea di lunedì

21 luglio - 19:02

Un tifoso veneto è stato colpito alla testa da una bottiglia. Sul posto polizia e carabinieri, ma anche la Digos per sentire le testimonianze e visionare le immagini. Allerta massima per evitare un nuovo contatto terminata la partita amichevole

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato