Contenuto sponsorizzato

Dal 18 novembre al via al Mercatino di Natale, tra le novità di quest'anno l'ipotesi di una Notte Bianca. Enogastronomia e prodotti artigianali in 93 casette

La ventiquattresima edizione del Mercatino di Natale di Trento terminerà il 6 gennaio. Sarà un mercatino green e si potranno gustare pietanze e bevande in stoviglie lavabili, compostabili o persino commestibili come i piatti di pane

Foto Alice Russolo
Di G.Fin - 10 ottobre 2017 - 19:41

TRENTO. Una “Notte Bianca” durante il weekend dell'Immacolata. Potrebbe essere questa una delle principali novità della 24esima edizione del Mercatino di Natale che si terrà quest'anno dal 18 novembre nelle tradizionali cornici di piazza Fiera e di piazza Cesare Battisti.

 

Il condizionale, però, è d'obbligo visto che l'idea è stata presentata agli espositori nel corso del primo incontro organizzativo che si è tenuto a Trento Fiere e nei prossimi giorni verranno raccolte le prime impressioni. “Non possiamo obbligare nessuno – ha spiegato l'assessore comunale Roberto Stanchina – ma è una occasione importante per tutti ed è giusto discuterne”.

 

Il giorno indicato per la Notte Bianca sarebbe l'8 dicembre e l'ipotesi al vaglio, visto che nulla è ancora deciso, sarebbe la formula di capodanno con eventi sparsi per la città fino alle 22.30 – 23 per poi proseguire dando spazio ai locali. Un sistema che farebbe lavorare tutti. 

 

L'idea è stata raccolta inizialmente non proprio in maniera calorosa da parte degli espositori ma successivamente, al termine dell'incontro, in diversi hanno colto l'importanza dell'occasione non solo dal punto di vista delle vendite ma anche di marketing, di far conoscere i propri prodotti e di valorizzazione della città.

 

Per capire se si terrà la “Notte Bianca” l'8 dicembre bisognerà quindi attendere qualche giorno. Tornando invece alla ventiquattresima edizione del Mercatino di Natale, l'evento che nella scorsa edizione ha portato a Trento oltre 750 mila persone, quest'anno per l'ultima volta sarà organizzato da Trento Fiere mentre dal 2018 l'organizzazione sarà in mano dall'Apt di Trento Monte Bondone e Valle dei Laghi. “Abbiamo moltissimo entusiasmo – ha spiegato la direttrice dell'Apt Elda Verones – e siamo ben consapevoli che il mercatino è un fatto storico di questa città ed è un gioiello da custodire nel migliore dei modi consapevoli della grande responsabilità”.

 

In piazza Fiera saranno presenti 68 casette mentre in piazza Cesare Battisti le postazioni sono 25: su un totale di 93 casette, 71 sono dedicate all'artigiano mentre 22 alla gastronomia. La maggior parte degli espositori, 83, proviene dal Trentino mentre la parte restante dall'Alto Adige e dal Nord e Centro Italia.

 

Le parole d'ordine saranno sostenibilità ambientale e qualità. “Vogliamo puntare sempre di più – ha spiegato l'assessore Roberto Stanchina – sulla qualità dei prodotti artigianali offerti. I visitatori che vengono a vedere il nostro mercatino cercano prodotti che rispecchiano la nostra cultura e le nostre tradizioni fatti puntando sulla professionalità e bravura dei nostri artigiani”.

 

Il mercatino durerà 49 giorni con una chiusura prevista per il giorno di Natale. In entrambe le piazze sarà presente un'isola gastronomica e numerose iniziative musicali, ma non solo, durante i fine settimana. Ovviamente protagonista del periodo natalizio non saranno solamente le due piazze del mercatino ma l'intera città con diverse iniziative a partire dalla mercatino della solidarietà. In piazza Santa Maria Maggiore, invece, ci sarà il villaggio dei bambini,con tantissimi laboratori e giochi per i più piccoli.

 

Anche quest'anno, inoltre, ci troveremo davanti ad un mercatino completamente green. Ha ribadirlo è l'amministratore unico di Trento Fiere, Claudio Alì. Grazie infatti al contributo di Tetra Pak, mappe e shopper saranno realizzati con una carta speciale , la carta da frutta ottenuta da carta riciclata derivante dai contenitori Tetra Pak. Viene inoltre ridotto l'uso della plastica in particolare nel settore gastronomico dove i visitatori potranno gustare pietanze e bevande in stoviglie lavabili, compostabili o persino commestibili come i piatti di pane.

 

Sia piazza Fiera che piazza Battisti rimarranno aperte tutti i giorni dalle 10 alle 19.30. Non mancherà poi l'aspetto tecnologico. Tutte le informazioni sul mercatino e i vari aggiornamenti si potranno infatti trovare aggiornati in tempo reale sulla App “Natale Trento 2017”. Con l'App si potrà anche partecipare ad un gioco a quiz a tema ambientale. 

 

(Tutte le informazioni del mercatino si possono trovare anche sul sito www.mercatinodinatale.tn.it)

 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 Dicembre 2017
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Guarda le edizioni precedenti
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 dicembre - 07:05

Per l'esponente dei Laici trentini l'ammontare dell'introito della diocesi trentina è ben superiore ai 979 mila euro destinati in solidarietà. La diocesi: "L'arcivescovo ha già annunciato che nei prossimi mesi sarà pubblicato il bilancio"

16 dicembre - 20:31

Happy Days in piazza Fiera offre tantissimi piatti della cucina tipica trentina mentre in piazza Cesare Battisti l'immancabili Fata Flora con tantissimi dolci 

17 dicembre - 11:32

Le ricerche dell'escursionista scomparso sono partite ieri sera a meno 20 gradi. L'uomo sarebbe stato tradito da una lastra di ghiaccio che si è staccata e l'ha fatto cadere in un canalone

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato