Contenuto sponsorizzato
Ferragosto, al via il piano di sicurezza per il Trentino. In campo i carabinieri di 73 stazioni

Gli agenti saranno presenti con controlli sulle strade su velocità e tasso alcolemico. Attenzione anche alle abitazioni rimaste incustodite per le gite fuori porta

Pubblicato il - 12 agosto 2017 - 12:42

TRENTO. E' un impegno a 360 gradi quello messo in campo dal Comando provinciale dei carabinieri che per Ferragosto impiegherà tutto il personale disponibile delle sei Compagnie e delle dipendenti 73 Stazioni disseminate su tutta la provincia, dei Nuclei radiomobili e del Nucleo investigativo per la sicurezza dei cittadini.

 

E' stato predisposto un articolato piano di sicurezza per cittadini e turisti che si trovano in Trentino. Tutti gli itinerari turistici, le strade principali e secondarie saranno presidiati in modo intensivo da Carabinieri sia in uniforme e sia in abiti civili senza, peraltro,  pregiudicare le ordinarie attività investigative e preventive dell’Arma trentina.

 

I controlli riguarderanno la velocità rilevata con gli autovelox e le pattuglie dei Nuclei Radiomobili e delle Stazioni dipendenti si concentreranno particolarmente sulla verifica del tasso alcolemico degli automobilisti e dei centauri in modo da prevenire sinistri stradali.

Particolare attenzione anche per condomini ed abitazioni, rimasti incustoditi per le consuete gite fuori porta o vacanze fuori provincia. Al riguardo, l'invito è di segnalare tempestivamente al '112', Numero unico europeo per le emergenze, situazioni inconsuete che provengano da appartamenti vicini al proprio, soprattutto quando si è a conoscenza che gli occupanti si trovano in vacanza.

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 17:48

Ecco il video delle aggressioni e il momento del fermo dei cinque giovani che hanno lanciato vernice e bottiglie vuote contro il gazebo del partito di estrema destra

21 ottobre - 21:41

Il presidente della Provincia esce bene dal dibattito su La7 incentrato sul referendum del Veneto e della Lombardia per chiedere maggiori competenze. E alla Lega dice: "Ok il referendum ma prima di tutto ci deve essere un accordo finanziario chiaro con lo Stato"

21 ottobre - 17:26

Il comico ieri all'Auditorium Santa Chiara ha fatto il suo show che ruota attorno al tema delle bufale e dalla "falsa" informazione. Due battute sull'Autonomia ("tenetevela stretta" e "vi tenete le tasse per spartirvele") e poi varie risate da Berlusconi - Tutankhamon alla speranza ("fideistica") che il Movimento 5 Stelle cambi l'Italia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato