Contenuto sponsorizzato
Lupi e orsi, la Provincia di Bolzano vuole smarcarsi dai progetti Life Ursus e WolfAlps

L'assessore provinciale Arnold Schuler su Facebook con un post scrive: “Ora passiamo all'attacco” annunciando la revoca del contratto del progetto Life Ursus

Pubblicato il - 31 agosto 2017 - 20:07

BOLZANO. Dopo i vari problemi che si sono avuti in Alto Adige, soprattutto di incursioni ai danni di pecore, la Provincia di Bolzano ha annunciato l'uscita dai progetti per il ripopolamento degli orsi e dei lupi, Life Ursus e WolfAlps.

 

A farlo capire è l'assessore provinciale Arnold Schuler su Facebook con un post in cui scrive: “Ora passiamo all'attacco”.

"Con il governatore Arno Kompatscher faremo pressione a Roma e Bruxelles per introdurre un tetto massimo per i lupi", scrive Schuler, annunciando la revoca del contratto del progetto Life Ursus. Inoltre, prosegue, la Provincia autonoma di Bolzano farà pressione sul Parco nazionale dello Stelvio per interrompere la collaborazione anche il progetto per il ripopolamento dei lupi, WolfAlps. "Non sarà facile, ma proseguiamo su questa strada con convinzione", conclude.

 

Per quanto riguarda il lupo a chiedere che lo status di specie protetta venga adattato alle caratteristiche del territorio in cui è insediato è l'eroparlamentare Herbert Dorfmann. "Nel momento in cui i lupi raggiungono un buono stato di conservazione nelle regioni europee e cominciano, di conseguenza, a minacciare altre specie, tra cui anche gli animali da allevamento, danneggiando il
naturale equilibrio dell'ecosistema, deve essere avviata una procedura di valutazione che permetta di modificare lo status di specie protetta nella regione in questione - spiega l'esponente della SVP Herbert Dorfmann nella sua richiesta alla Commissione europea - Il lupo e l'orso bruno non sono in alcun modo specie a rischio estinzione. Per questo va riconosciuto che ci sono territori in Europa nei quali il ritorno di
questi predatori porta a situazioni di conflitto inaccettabili. È chiaramente il caso del Sudtirolo".

Video del giorno
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 13:27

La conferenza questa mattina al Magnete organizzata della Lega Nord. Aboulkheir Breigheche: "Vergognoso etichettare le persone solamente per l'appartenenza religiosa"

20 ottobre - 06:55

Si spazia dalle patologie più sintomatiche, quali depressione, ansia, panico e forme fobiche ai problemi di transizione come adolescenza e anzianità. Pacher: "Non è mai banale riconoscere i sintomi di un disturbo psicologico da quello di una fase della vita. Anche l'elaborazione di un lutto, la perdita del lavoro o il mobbing possono essere causa di disagio"

20 ottobre - 12:34

Secondo la Guida 2018 dell'Espresso i ristoranti premiati di qua e di là da Salorno sono 8 contro 25. Quattro cappelli per l'Hotel Rosa Alpina St. Hubertus Badia e tre per Auener Hof Terra Sarentino. Tre cappelli per il cuoco di Roncegno Baldessari. Ecco la ricetta del piatto più buono dell'anno

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato