Contenuto sponsorizzato

Precipita in un crepaccio del ghiacciaio per più di 8 metri. Salvato dal soccorso alpino

Avevano da poco superato la forcella Freshfield, a circa 3000 metri di quota, in Val Presena quando uno dei due uomini in cordata è spartito in una crepaccio. Durante la giornata il soccorso alpino è intervenuto anche a Malga Val di Fumo, Malga Sassi e Fai della Paganella (per un biker)

Pubblicato il - 16 luglio 2017 - 18:54

TRENTO. E' precipitato per circa 8 metri dentro un crepaccio del ghiacciaio del Cercen, in Val Presena. L'incidente è avvenuto questo pomeriggio intorno alle 17 a un uomo mentre stava rientrando da un'escursione con un amico. I due alpinisti erano in cordata e si stavano muovendo con attenzione sul ghiaccio e avevano da poco superato la forcella Freshfield, a circa 3000 metri di quota. All'improvviso uno dei due ha visto il compagno di cordata "sparire" in un crepaccio. Portatosi all'altezza della bocca della spaccatura si è assicurato che il compagno di escursione, pur se dolorante, stesse bene. Lui, illeso, rimasto in superficie ha chiamato i soccorsi, telefonando alla Centrale Unica di Emergenza 112.  

 

L'Area operativa Trentino Occidentale ha quindi chiesto l'intervento dell'elicottero a supporto delle squadre di terra della zona Adamello-Presanella. Una volta giunto sul posto, il tecnico di elisoccorso del soccorso alpino che fa parte dell'equipaggio dell'elicottero, si è calato nel crepaccio, recuperando l'alpinista che, nella caduta, si era procurato alcuni traumi. Una volta recuperato dal crepaccio l'alpinista è stato caricato sull'elicottero e trasportato all'ospedale Santa Chiara per accertamenti.   

 

Il Soccorso alpino del Trentino, però, oggi è intervenuto anche in altre zone della provincia. Il bel tempo e la giornata domenicale hanno, infatti, spinto molte persone in montagna. La mattinata si è aperta per i soccorritori con un intervento a malga Sassi, a Levico, per un malore di un turista. In questo caso l'Area operativa Trentino centrale ha richiesto l'intervento dell'elicottero con, a supporto, le squadre di terra.

Altro malore nel primo pomeriggio per un turista a Malga Val di Fumo, nel comune di Daone e, sempre nel pomeriggio, a Fai della Paganella al Bike Park, per un biker che, cadendo mentre svolgeva attività di downhill, si è procurato dei traumi. Anche in questo caso è intervenuto l'elicottero di Trentino emergenza con a bordo il personale medico e, a supporto, una squadra di terra del Soccorso alpino della Zona Trentino centrale. Il biker è stato quindi elitrasportato all'ospedale Santa Chiara. 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 maggio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 13:25

Nella delibera di una settimana fa che stanziava 4 milioni di euro per "Investimenti a favore della crescita e dell'occupazione" venivano assegnati 10 punti in più se a fare domanda erano migranti e richiedenti asilo. Le opposizioni e le destre erano già, giustamente, sul piede di guerra. Ma la frase è discriminatoria. Rossi: "Abbiamo corretto l'errore" 

25 maggio - 15:27

L'azione dei carabinieri di Primiero San Martino, intervenuti dopo le segnalazioni di diversi residenti fino a cento metri di distanza dalla stalla in questione. Nei guai un allevatore agricolo della zona

25 maggio - 13:31

Le indagini, coordinate da Pasquale Profiti della procura di Trento, ha emesso il provvedimento di custodia cautelare in carcere nei confronti di Stefano Ramunni, che si trova ora al carcere di Genova Marassi. Operazione condotta dai carabinieri di Canal San Bovo

 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato