Contenuto sponsorizzato

Addio a Remo Segnana, figura chiave della storia del Trentino del dopoguerra

Senatore per quattro legislature, consigliere e assessore, poi ai vertici di Itas Vita e protagonista dello storico accordo con la Cooperazione si è spento a 93 anni

Pubblicato il - 17 giugno 2018 - 17:49

TRENTO. E' scomparso, all'età di 93 anni, Remo Segnana, storico senatore trentino, per molti anni presidente di Mediocredito regionale e ai vertici di Itas. Uomo chiave della storia provinciale del dopoguerra era nato a Borgo Valsugana il 10 dicembre 1925 ed era stato uno dei nomi forti della Democrazia Cristiana fino alla fine degli anni '80. Aveva ricoperto il ruolo di senatore in ben quattro legislature (dal 1968 al 1983) ed era stato anche consigliere provinciale e assessore regionale all'agricoltura.

 

Passato in Mediocredito e poi presidente di Itas Vita nei primi anni 2000 era stato protagonista dello storico accordo siglato, assieme al presidente di Itas Edo Benedetti, con la Cooperazione trentina di Diego Schelfi, la Cassa centrale delle Casse rurali di Franco Senesi e Banca Etica con Fabio Salviato. Era il 2005, presidente della provincia era Lorenzo Dellai e con quell'accordo si gettavano le basi della storica collaborazione tra queste grandi realtà del territorio sulla previdenza complementare. 

 

I funerali si terranno martedì pomeriggio, alle 13, nella chiesa di Sant'Antonio.

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 luglio 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 luglio - 13:11

Oggi la relazione sulla manovra, da domani e per tutta la settimana la discussione in consiglio provinciale. Già depositati migliaia di emendamenti. Da giovedì prevista la seduta a oltranza

23 luglio - 06:01

Scenderebbe in pista solo se il consigliere uscente fosse l'unico candidato alla selezione interna: 'per una questione di democrazia'. Per le nuove regole chi si è candidato con altre formazioni è escluso dalla lista: fuori anche Giovanna Giugni che correva per Sel nel 2013

23 luglio - 12:22

E' successo poco prima delle 11 lungo la via ferrata Colodri di Arco. Il bambino stava salendo con un gruppo di circa trenta persona

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato