Contenuto sponsorizzato

Il ragazzo a spasso con l'agnellino per le vie di Trento: "Volevano sopprimerlo, adesso sta con me"

Oggi per le vie della città in molti hanno notato la curiosa immagine di un giovane che camminava con un agnellino, coperto da un cappottino, che lo seguiva passo passo

Di Cornelio Castori - 08 marzo 2017 - 15:52

TRENTO. Ai molti che stupiti - quasi commossi - lo fermavano stamane per le vie di Trento, rispondeva, gentile: "Sono di Cavedine, ho saputo che volevano sopprimerlo e ho detto loro: no, lo tengo io, piuttosto". E a chi gli chiedeva che nome avesse mai, rispondeva: "Non ho ancora pensato come chiamarlo, per intanto sta con me, mi segue come un cagnolino, affezionato".

 

 

 

Non ha nome l'agnellino che oggi se ne andava a spasso per le vie di Trento con il suo gentile padrone e alcuni suoi amici. Non ha nome neppure lui, il ragazzo che all'agnellino ha persino infilato un cappottino antifreddo.

 

 

Non glielo abbiamo chiesto, ma va bene così. Le immagini raccontano di una bella storia, in una luminosa giornata. Tanto basta. 

Video del giorno
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 aprile 2018
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Guarda le edizioni precedenti
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 aprile - 06:01

Sono stati citati a giudizio il Consorzio di miglioramento fondiario di Darzo e Lodrone assieme al presidente Narcino Marini. I sindaco di Storo, Luca Turinelli: "Difficile capire dove il Consorzio troverà i soldi se arrivasse una condanna"

22 aprile - 17:52

A lui, tenente che combatté a fianco di Damiano Chiesa, sarà dedicata una mostra curata da Epifanio Delmaschio e dalla nipote Lavinia Pasquali. Dal 9 al 13 maggio a Rovereto in piazza del Suffragio. La figlia Isabella de Lindegg: "Ha fatto tanto per la sua terra"

22 aprile - 15:54

Il racconto della giornata: proteste fin dalla mattina, qualche tensione e sei attivisti che si arrampicano sugli ippocastani per impedire che vengano abbattuti. Le opposizioni: "Arroganza". Ma il primo cittadino: "Non si arretra di un millimetro"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato