Contenuto sponsorizzato

Il Tir sbaglia strada e rimane incastrato sopra l'Orrido di Ponte Alto. Sette ore di intervento

E' stata una serata di super lavoro per i vigili del fuoco di Povo e di Trento quella di lunedì. Il camion ha seguito il navigatore che lo ha condotto su via Alla Cascata dove pochi giorni fa si era incastrata una roulotte

Foto by Cesco postata su Sei di Povo se
Pubblicato il - 08 agosto 2018 - 11:22

TRENTO. Pochi giorni fa era toccato a una roulotte rimanere incastrata sul Ponte Romano di via Alla Cascata. Due notti fa è toccato a un grosso tir che non è nemmeno arrivato allo stretto ponte che sovrasta l'Orrido di Ponte Alto. Il camion, infatti, si è bloccato prima, lungo i tornanti che scendono da Povo verso lo svincolo per la Valsugana.

 

Il camionista ha spiegato di essere stato guidato fino a quel punto dal navigatore. Era partito da Salorno e doveva recarsi in Veneto, a Treviso, e ha seguito le indicazioni del tom-tom che lo ha prima fatto uscire a Trento-Nord, poi lo ha fatto risalire per via Valsugana e alla rotonda di Mesiano lo ha fatto proseguire per Povo e poi giù per via Alla Cascata. Le curve, però, in quel tratto sono a gomito e molto strette e quindi il camion con rimorchio ha finito per incastrarsi senza più possibilità di girarsi.

 

Alle 18.45 di lunedì sono quindi intervenuti i vigili del fuoco di Povo, i permanenti e la polizia siamo intervenuti "per recuperare un mezzo pesante - spiegano i pompieri di Povo su Facebook - rimasto bloccato in fondo a Via la Cascata. Con l'aiuto di un mezzo speciale abbiamo trainato il mezzo fino all'inizio della via. Verso l'1 di questa notte (di martedì ndr) le operazioni di recupero e messa in sicurezza del mezzo pesante sono terminate con successo".

 

Un'operazione molto lunga e impegnativa che è costata un giorno di ritardo al camionista. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 13:11

L'Austria vuole tenere aperti gli impianti, mentre in Svizzera si scia già. L'epidemiologo Lopalco a Piazza Pulita si è confrontato con Corona e ha spiegato: "Un centinaio di persone ammassate vicino ad un impianto di risalita rappresentano la condizione perfetta per la trasmissione del virus. Vale più la salute o l’economia?"

26 novembre - 13:12

La sperimentazione è iniziata domenica 22 novembre, giornata di sensibilizzazione per il sostentamento del clero, a Cicognara in provincia di Mantova che rientra nella diocesi di Cremona. Niente monetine nella cesta delle offerte, ma un pagamento tracciato attraverso bancomat e carte di credito: "E' garantito l'anonimato e si può dedurre la spesa". VIDEO ALL'INTERNO

27 novembre - 11:20

Ad essere coinvolte nel progetto promosso dalla Libera Università di Bolzano, è stata una classe della scuola primaria Nicolodi di Trento, una dell’istituto Bachlechner di Brunico e un gruppo di bambini giapponesi coetanei

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato