Contenuto sponsorizzato

Luisa Zappini perde il Collegio degli infermieri. Non sarà più presidente, ha vinto la lista alternativa

Luisa Zappini, che si è sempre imposta come la più votata, questa volta si ferma a 282 voti. Il più votato con 396 voti è stato Daniel Pedrotti seguito poi da Cristina Moletta con 355 voti e Paolo Zanella con 353 voti

Di db - 29 gennaio 2018 - 10:50

TRENTO. Niente da fare per Luisa Zappini. Dopo anni dovrà lasciare la presidenza del collegio Ipasvi del Trentino. La storica presidente del Collegio degli infermieri trentini dovrà cedere lo scettro che deteneva da cinque mandati: a decretarlo sono i risultati delle ultime elezioni per l'elezione del Consiglio direttivo.

 

Le ultime consultazioni erano andate a vuoto perché non era stato raggiunto il numero legale di affluenza. Luisa Zappini, allora presidente del seggio, aveva comunque deciso di proclamare gli eletti e di brindare alla sua conferma al vertice, ma la minaccia del ricorso da parte di alcuni iscritti aveva provocato il definitivo annullamento.

 

Nelle successive consultazioni, quelle che si sono svolte nell'ultimo fine settimana, si è presentata una lista alternativa che è risultata vincente. Tra gli eletti, ben 11 sono della lista alternativa e soltanto 4 quelli provenienti dalla lista 'storica' capitanata dall'ormai ex presidente Zappini.

 

"L'aspetto maggiormente significativo - afferma Daniel Pedrotti, il più votato - è il raddoppio dell'affluenza. Da 432 a 815 votanti. Un segnale importante che dev'essere sottolineato". Ma c'è anche un'altra novità: "La voglia di cambiamento espressa dagli elettori", afferma Pedrotti. 

 

Luisa Zappini, che si è sempre imposta come la più votata, questa volta si ferma a 282 voti. Il più votato con 396 voti è stato Daniel Pedrotti seguito poi da Cristina Moletta con 355 voti e Paolo Zanella con 353 voti.

 

La curiosità è che il fronte anti-Zappini ha creato inedite alleanze: Paolo Zanella, presidente di Arcigay del Trentino, risulta tra gli eletti e può vantare il sostegno - dichiarato pubblicamente - di Claudio Cia, il consigliere provinciale di Agire, infermiere di professione, che in passato si è più volte scontrato con Zanella sul tema dell'omofobia ma che all'elezione del Collegio l'ha votato. 

 

Il risultato delle elezioni del Collegio degli infermieri è stato certamente influenzato dalle ultime vicende giudiziarie in cui è incappata Luisa Zappini. E' di ieri la notizia dell'apertura di un'indagine per truffa ai danni della Provincia e si attendono gli sviluppi per il concorso del Cue.

 

A breve saranno ufficializzati i risultati degli eletti e all'interno del nuovo Consiglio direttivo verrà eletto il presidente. In pole position il più votato, Daniel Pedrotti

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 maggio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 maggio - 19:52
Trovati 36 positivi, non sono stati comunicati decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 113 guarigioni. Sono 689 i casi attivi sul [...]
Cronaca
18 maggio - 18:42
E' successo nella zona delle Rocce Rosse, durante un'escursione un uomo si è accorto prima di uno zaino nascosto nella boscaglia e poi del [...]
Cronaca
18 maggio - 16:25
La strategia trentina di puntare forte sulle prime dosi a più persone possibili, avviata una quarantina di giorni fa ora costringe a bloccare [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato