Contenuto sponsorizzato

Scivola dal sentiero e prende una brutta botta in testa, escursionista elitrasportato al Santa Chiara

E' successo ieri sera, l'uomo si trovava nel bosco e ad intervenire è stato il soccorso alpino 

Pubblicato il - 05 agosto 2020 - 07:43

PINZOLO. E' stato elitrasportato all'ospedale di Trento l'uomo rimasto vittima di un incidente ieri sera nel bosco in località Faè, poco lontano dall'abitato di Sant'Antonio di Mavignola.

 

L'allarme è scattato attorno alle 19.10 quando l'uomo nel percorrere un sentiero è scivolato procurandosi una brutta botta alla testa. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata dallo stesso infortunato.

Il coordinatore dell'Area operativa Trentino occidentale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l'intervento di dieci operatori della Stazione Pinzolo e della guardia attiva di turno a Madonna di Campiglio.

 

La squadra arrivata sul posto, valutata la dinamica dell'incidente e le ferite dell'infortunato, sempre cosciente ma confuso, ha richiesto il supporto dell'elicottero che ha elitrasportato sul posto l'equipe medica. Dopo le prime cure mediche l'uomo è stato imbarcato a bordo per il trasferimento all'ospedale Santa Chiara di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 05:01

Le esternazioni del presidente del Mart, come quella sul Covid-19 e "Il virus del buco del culo" o "L'evasore fiscale è un patriota", erano state oggetto di diverse interrogazioni da parte delle minoranze. Consiglieri bollati dal critico d'arte come "depensanti" in qualche occasione e che non ha mai mancato di rispondere, anche duramente, alle varie sollecitazioni

30 settembre - 19:33
Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.422 tamponi, 37 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 1,53%. Sono 14 i pazienti che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, nessun si trova in terapia intensiva ma 3 cittadini si trovano in alta intensità. Sono 5.569 i guariti da inizio emergenza e 574 gli attuali positivi
30 settembre - 18:41

Sarà possibile prenotare un appuntamento (dal 2 ottobre anche online) dal proprio medico di famiglia, negli ambulatori o con la formula del drive through. Al via la campagna per vaccinare le fasce a rischio della popolazione, Apss: “La procedura è sicura inoltre chi è vaccinato evita di ammalarsi di influenza e semplifica la diagnosi della malattia da coronavirus

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato