Contenuto sponsorizzato

Trasporti, per il prossimo anno scolastico gli under18 viaggiano con 20 euro per tutto l'anno

Un provvedimento senz'altro apparentemente positivo per le famiglie anche se i trasporti sono tra quei servizi che, in qualche modo, qualcuno deve pagare (visto che necessitano di personale, macchine, organizzazione) e alla fine da una parte o dall'altra a sostenerlo dovranno essere sempre e comunque i cittadini

Di L.P. - 11 giugno 2021 - 16:57

TRENTO. Dal primo settembre 2021 al 31 agosto 2022 si viaggia nei mezzi pubblici a una tariffa di 20 euro. Lo ha stabilito per gli alunni, le alunne e gli studenti trentini, oggi la Giunta provinciale, con una delibera proposta dal presidente Maurizio Fugatti, con la quale sono state approvate le tariffe per il prossimo anno scolastico.
 

Un provvedimento senz'altro apparentemente positivo per le famiglie anche se i trasporti sono tra quei servizi che, in qualche modo, qualcuno deve pagare (visto che necessitano di personale, macchine, organizzazione) e alla fine da una parte o dall'altra a sostenerlo dovranno essere sempre e comunque i cittadini. E in un periodo recessivo come l'attuale per il Trentino (più recessivo della media italiana come ha certificato l'Ispat anche per colpa delle politiche messe in campo da chi oggi ''regala'' l'autobus ad anziani e giovani) sarebbe fondamentale sapere come sono riusciti a tagliare le spese per garantire un tale benefit perché altrimenti, se  è l'ennesimo provvedimento con cui farsi belli a spese del contribuente. 

 

Nonostante la situazione epidemiologica attuale, dunque, e la crisi economica e di sistema che sta attanagliando anche il Trentino i trasporti saranno praticamente gratis per gli under 18 nel prossimo anno. In tale contesto, e al fine di agevolare le famiglie numerose, si è definita una tariffa fissa di libera circolazione pari ad euro 20 per ogni alunno/studente utilizzatore dei servizi di trasporto speciale e di linea, frequentanti tutte le scuole del Trentino, compresi i centri formazione professionale e i centri socio educativi. Il trasporto sarà, invece, totalmente gratuito dal quarto figlio in poi.

 

Per gli alunni delle scuole cha vanno dall'infanzia alle secondarie di primo grado, il pagamento avverrà tramite sistema pagoPa. L'avviso di pagamento verrà inviato nel corso dell'estate alle famiglie degli alunni ammessi al trasporto. Gli studenti delle scuole superiori procederanno al pagamento dell'abbonamento presso gli sportelli di biglietteria di Trentino Trasporti, unitamente al caricamento della smart card. Da sottolineare che all'inizio dell'anno scolastico 2019/2020, prima che scoppiasse la pandemia, la tariffa minima, calcolata secondo l’indicatore ICEF, era pari a 31 euro.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 June - 06:01
L'avvocato di Milano ha lavorato al provvedimento depositato nel 2019 dalla senatrice trentina che ora chiederà di farlo ripartire: ''Non si [...]
Cronaca
20 June - 20:46
L'uomo, classe '63, era scomparso da alcune ore e l'allarme era stato dato dai gestori della struttura dove alloggiava. Trovata la macchina [...]
Cronaca
20 June - 18:31
Fatale un malore per un 58enne di Monselice in provincia di Padova. L'allerta è scattata in val di Maso, poco lontano dall'abitato di Cesuna nel [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato