Contenuto sponsorizzato

Scivola sul ghiaccio a 2.400 metri di quota e per farsi trovare manda segnali luminosi con il cellulare: 18enne recuperato dal Soccorso alpino

Il 18enne è riuscito a farsi individuare dall'elicottero inviando segnali luminosi con il cellulare. Compreso l'intervento di recupero a quota 2.400

Foto d'archivio
Di S.D.P. - 06 dicembre 2023 - 09:02

VILLA DI CHIAVENNA (SONDRIO). L'allarme è stato lanciato ieri, 5 dicembre, quando un giovane di 18 anni è scivolato lungo un pendio nevoso e ghiacciato sopra le baite di Sciucco, nel Comune di Villa di Chiavenna, a quota 2.400 metri.

 

Dopo la chiamata ai soccorsi, l'intervento dei tecnici è stato tempestivo. Il ragazzo aveva riportato un trauma alla spalla e non riusciva più a rientrare in autonomia, allora aveva chiesto aiuto.

 

Subito è partito l'elicottero di Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza), decollato da Como e abilitato per il volo notturno. Nel frattempo si sono preparate a supporto le squadre del Soccorso alpino e Soccorso alpino Guardia di finanza.

 

Il 18enne è riuscito a farsi individuare dall'elicottero inviando segnali luminosi con il cellulare. L’intervento è stato complesso ma il ragazzo è stato recuperato con il verricello e portato a valle. Le operazioni si sono concluse in serata, con il rientro delle squadre.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
22 febbraio - 13:32
Fra le mura dell'azienda "Kilometro Verde" si coltivano ortaggi 365 giorni all'anno, risparmiando il 95% di acqua (ma anche ingenti porzioni di [...]
Cronaca
22 febbraio - 13:20
A partire dalla serata di oggi (giovedì 22 febbraio) un'ondata di instabilità interesserà per diversi giorni il territorio portando pioggia in [...]
Cronaca
22 febbraio - 15:20
Il conducente di un'auto si è trovato improvvisamente davanti un cervo e non ha potuto far nulla per evitare il violento incidente
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato