Contenuto sponsorizzato

Sandro Boato

1938 - 2019
dettagli
Funerale
data e luogo
Giovedì 5 Dicembre alle 15:00
Povo

I Verdi del Trentino sono vicini a Odilia, Matteo, Giulia, Marco, Mimo, Stefano, Michele, ai nipoti e a tutti i parenti del nostro carissimo Sandro Boato che purtroppo all’alba di questa mattina ci ha lasciati.

 

Una persona davvero bella, un poeta, un uomo di cultura, un valente architetto ma soprattutto un uomo di grande umanità e sensibilità.

 

Lo ricordiamo naturalmente anche come ambientalista, difensore della bellezza, del paesaggio, cultore di un rapporto armonioso tra uomo e natura. Sandro scriveva versi veloci, suoni della natura, ticchettio di pioggia sui tetti, gatti e mare, haikù che risuonavano lievi e si spalmavano sul cuore. Aveva la bellezza dentro gli occhi, mai ridondante, asciutta, gentile eppure forte. Sapeva scriverla e disegnarla.

 

Era un’anima che volava alto. E arrivava senza scorciatoie, limpida e onesta. Per questo mancheranno a tutti noi il suo sguardo lucido e appassionato di ambientalista e la sua poesia, libera e gentile. Ma è stato anche un politico importante per tutto il Trentino, consigliere regionale insieme ad Alexander Langer e fondatore dei Verdi Italiani primo consigliere provinciale del Trentinoex consigliere regionale del Trentino Alto Adige nella legislatura 1988-1993.

 

Dal mare della sua Venezia alle montagne trentine, il suo impegno di cittadino attento e di politico lungimirante ha lasciato il segno. Sarà sempre nei nostri cuori. Ciao caro Sandro.

Vuoi pubblicare un necrologio?
Il nuovo servizio de ilDolomiti.it che ti permette di pubblicare e condividere un ricordo del tuo caro come lo desideri davvero.
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato