Contenuto sponsorizzato
18/02/2022 - 15:02

IL VIDEO. Ecuador, aborto in caso di stupro ma con limiti di tempo

Roma, 18 feb. (askanews) - Il parlamento dell'Ecuador ha approvato le nuove norme relative all'interruzione di gravidanza in caso di stupro. Fino all'anno scorso, nel paese latinoamericano era possibile abortire solo per le donne con handicap o in pericolo di morte. La Corte costituzionale ha poi ampliato le maglie alle gravidanze frutto di violenza.Protesta Veronica Vera, attivista: "Siamo qui a rappresentare tutte le superstiti di uno stupro che saranno costrette alla clandestinità e alla maternità da queste restrizioni. Il parlamento lascia fuori dalla legge le più vulnerabili, le ragazzine, le indigene, le africane, le migranti, le più povere".Infatti la nuova legge ha dei limiti. Le minorenni potranno abortire fino a 18 settimane di gestazione, 4 mesi, le maggiorenni fino a 12 settimane, tre mesi; un mese in più viene concesso alle maggiorenni che abitano in zone rurali o in zone senza assistenza medica.In ogni caso, la legge sarà probabilmente bloccata dal presidente conservatore Guillermo Lasso, in carica da nove mesi, il quale ha annunciato che intende porre il veto al provvedimento in tutto o in parte; il parlamento potrà allora trattare di nuovo il tema dopo un anno.

Contenuto sponsorizzato
Economia
Archivio video
Ultima edizione
Edizione del 23 maggio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
23 maggio - 19:13
Il bilancio del comune dopo i grande evento di venerdì sera. Per tutti è stato chiaro che è andato davvero tutto bene perché si è trattato di [...]
Politica
23 maggio - 16:30
L’esponente di Fratelli d’Italia è intervenuta sulle “pesanti ingiurie da parte dello staff della sicurezza” dicendosi “profondamente [...]
Cronaca
23 maggio - 17:44
Secondo una prima ricostruzione l’uomo alla guida di un’Alfa che stava procedendo in direzione sud, verso Rovereto, non si è fermato a un [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato