Contenuto sponsorizzato

Aveva danneggiato e imbrattato un condominio, anche con la 'A' anarchica, fermato un 50enne

L'uomo aveva bruciato con un accendino la telecamera del citofono. I carabinieri di Arco sono risaliti all'uomo dopo aver visionato le registrazioni di alcuni sistemi di videosorveglianza nelle vicinanze 

Pubblicato il - 09 December 2017 - 13:26

ARCO. Un uomo di 50 anni è finito nei guai per aver imbrattato un condominio. Le indagini iniziano nel pomeriggio del 2 dicembre, quando sulla pulsantiera dei citofoni e su un muro perimetrale del condominio 'Romarzollo 2020' in quel di Arco veniva notate delle scritte effettuate con un pennarello di colore rosso.

 

In particolare una 'A' cerchiata aveva creato molta preoccupazione tra i residenti per la simbologia di matrice anarchica delle scritte, ma anche per il fatto che in precedenza erano stati notati altri piccoli danneggiamenti, come la bruciatura, con un accendino, della telecamera dei videocitofoni.

 

A quel punto l'amministratore di condominio ha allertato i carabinieri di Arco che in poche ore hanno identificato il responsabile, immortalato in tutta la sequenza dell'evento da alcune telecamere di videosorveglianza

 

Gli investigatori hanno così riconosciuto il 50enne, già noto alle forze dell'ordine. Si esclude che l'uomo aderisca al movimento anarchico e in passato si era già reso responsabile di analoghe condotte senza dare senso motivazionale al suo comportamento antisociale.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 March - 16:47
Sono stati analizzati 2.822 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 9 nuovi ricoveri e 5 dimissioni, 168 le guarigioni da Covid. Registrati 35 casi tra over 70 e 57 contagi tra bambini e ragazzi in età scolare
07 March - 11:03

Dal Trentino alla Tanzania la storia di Mariateresa Tonelli volontaria del servizio civile internazionale: “L’accesso all’energia è indispensabile per garantire l’istruzione e la salute in questi villaggi. Il Covid? Da fine gennaio sono aumentati i casi e i morti per infezioni respiratorie”

07 March - 14:41

I controlli avvenuti in questo weekend hanno portato a 18 persone sanzionate. Cinque persone sono state individuate e sanzionate dagli agenti perché si intrattenevano all’interno di un bar senza rispettare il distanziamento. Altre tre persone sono state multate perché trovate a passeggiare sul lungadige senza indossare la mascherina

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato