Contenuto sponsorizzato

Dall'Impact Journalism alla situazione in Messico e Giappone. A Trento torna il festival "Tutti nello stesso piatto"

Il festival si terrà dal 7 al 26 novembre. Tantissimi i temi trattati, ben 43 film e documentari proiettati per svelare i nuovi fenomeni che interessano il sistema agroalimentare

Di gf - 02 November 2017 - 18:50

TRENTO. Giappone, Messico, cambiamenti climatici, orizzonti latini e ancora cibo e diritti umani e culture del cibo. Sono questi i tanti focus sui quali si focalizzerà la nona edizione di “Tutti nello stesso piatto” il festival organizzato da Mandacarù Onlus , cooperativa di commercio equo del Trentino e del consorzio Altromercato, dal 7 al 26 novembre.

 

Un festival che fin dall'inizio è riuscito a riscuote un enorme successo coinvolgendo i cittadini nello svelare i nuovi fenomeni che spesso sfuggono all'informazione ufficiale e che interessano il sistema agroalimentare e non solo.

 

“Quest'anno non mancheranno al festival degli elementi di novità – ci spiega Beatrice De Blasi, direttrice artistica dell'iniziativa  – primo fra tutti l'avvio della collaborazione con un nuovo partner, il Centro servizi volontario che ha portato alla nascita del primo corso di Impact Journalism”.

 

Il corso, che si terrà dal 10 al 12 ottobre, vedrà una ventina di giornalisti selezionati dal Trentino e dal resto d'Italia che prenderanno parte ad un workshop dal quale impareranno come si costruisce un'inchiesta giornalistica che influenzi la politica e che promuova soluzione per un mondo sostenibile. Il tema affrontato sarà quello delle filiere alimentari e il corso sarà a cura di Stefano Liberti e Fabio Ciconte.

 

“L'iniziativa – ha spiegato la direttrice artistica del festival De Blasi – guarda anche ad un nuova figura professionale pensata non solo per il mondo dell'informazione ma anche per le organizzazioni che sempre più attraverso gli uffici stampa fanno un lavoro di investigazione”.

 

Altro importante elemento è il partenariato con National Geographic Italia con un lavoro attraverso la fotografia che aiuterà ad indagare il rapporto tra uomo e ambiente.

 

Sono 43 in tutto i film e i documentari che saranno presentati nel corso di questa nona edizione visibili presso il Muse, il cinema Astra e a Sanbapolis. L'evento di apertura si terrà martedì 7 novembre alle 19.30 presso il Teatro Sociale di Trento con un evento realizzato in collaborazione con il Centro per la Cooperazione Internazionale. In programmazione ci sarà “Comboio de Sal e Açucar / The train of salt and sugar” di Licínio Azevedo (Portogallo / Mozambico / Francia / Sudafrica / Brasile). Al termine della proiezioni verrà poi presentato un breve excursus dai tempo degli accordi di pace per il Mozambico , firmato a Roma 25 anni fa dopo 16 anni di guerra devastante. Ci sarà il contributo del giornalista di Repubblica Pietro Veronese, Maria Manuela Luca, ambasciatrice del Mozambico in Italia e con Mario Raffaelli, uno degli attori degli accordi di pace ed oggi presidente del Centro per la Cooperazione Internazionale. 

 

Qui il programma completo del festival "Tutti nello stesso piatto"

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 December - 20:28

Da qualche giorno appare chiaro che sommando i positivi trovati con i molecolari e gli antigenici il Trentino appare in linea (anzi con dati peggiori come per altro sui decessi e le terapie intensive) con l'Alto Adige. Ieri i positivi ''reali'' erano circa 520 (a fronte dei 156 comunicati in conferenza stampa) e sabato erano circa 800 (a fronte dei 219 di Fugatti e Segnana). Da domani anche la Pat dovrebbe fornire i dati completi uniformandosi alla vicina provincia di Bolzano

02 December - 19:37

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 278 positivi a fronte dell'analisi di 3.705 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,5%

02 December - 18:25

Il presidente ha annunciato il nuovo documento che dal 3 dicembre cambia le cose e permette nuove libertà per i cittadini. Saltano tutte le restrizioni in più rispetto alla ''normale'' zona gialla. Ecco cosa cambia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato