Contenuto sponsorizzato

Neve, i danni del giorno dopo: infiltrazioni alle Poste, alle elementari di Povo e all'Ospedale Santa Chiara. Andalo diventa un fiume

Gli uffici di via Trener sono stati chiusi come è stata evacuata la scuola di Povo. Acqua anche nel reparto di Urologia dell'Ospedale di Trento. Ad Andalo l'acqua invade la statale 42

Di Luca Pianesi - 12 dicembre 2017 - 19:11

TRENTO. Sta lasciando strascichi pesanti anche a un giorno di distanza la nevicata cominciata domenica notte e proseguita per tutto lunedì mattina. E pensare che sono caduti poco più di una ventina di centimetri. Insomma siamo una città alpina e non ci siamo trovati di fronte a un metro di neve eppure oltre gli innumerevoli incidenti, i disagi alla circolazione, il traffico in tilt anche sull'Autostrada e le rotture di rami con conseguenti auto ammaccate, oggi è il giorno delle infiltrazioni. Già perché dopo la nevicata è cominciato un lungo acquazzone e la pioggia ha appesantito la neve formando degli acquitrini anche sui tetti.

 

Ed è così che infiltrazioni si sono verificate a Povo, alla scuola elementare che è stata evacuata perché all'interno si stava creando, nell'atrio d'accesso, una pozza vera e propria. Oltre un centinaio di bambini sono stati fatti tornare a casa per permettere ai vigili del fuoco di svolgere tutte le operazioni di messa in sicurezza dell'edificio e di ripristino dello stabile. 

 

Ma allagamenti si sono verificati anche nell'ufficio postale di Trento 1 in via Trener e all'ospedale Santa Chiara nel reparto di urologia. Nel caso delle Poste l'edificio è stato sottoposto a lavori di manutenzione straordinaria resosi necessari a causa di alcune infiltrazioni. Per consentire lo svolgimento dei lavori, l’ufficio postale rimarrà chiuso fino al ripristino degli ambienti (al momento non è dato sapere quanto ci vorrà). "Per tutti i servizi ed in particolare per il ritiro di raccomandate e pacchi - specificano dall'azienda - è disponibile l’ufficio postale di Gardolo, aperto dalle 8.20 alle 13.35 dal lunedì al venerdì e il sabato dalle 8.20 alle 12.35 e l’ufficio postale di Trento 2 in via Gazzoletti, aperto dalle 8.20 alle 19.05 dal lunedì al venerdì ed il sabato dalle 8.20 alle 12.35".

 

Lavori in corso anche nel reparto di urologia dell'ospedale di Trento. L'acqua ha cominciato a sgocciolare dai pannelli del soffitto del corridoio e si è reso necessario l'intervento dei tecnici per isolare l'area dell'infiltrazione e ripristinare gli ambienti. Ridotti al minimo, comunque, i disagi. Intanto ad Andalo è esondato il Rio Lambin andando ad invadere la parte conclusiva della pista da sci. Ed è così che la strada principale del paese (la statale 42) si è trasformata in un torrente vero e proprio con l'acqua che scendeva a valle del comune. 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 05:01

Il presidente dell'Ordine dei medici, Marco Ioppi: "Sulla scuola si deve agire in modo sartoriale caso per caso. Annullare i Mercatini è stata una scelta di buonsenso e prevenzione. La stagione invernale va attentamente pianificata e gestita"

22 ottobre - 10:33

Per quanto riguarda il calcio, vanno avanti i campionati di serie D e di Eccellenza, oltre a quelli di categoria superiore. Per le castagnate, invece, è prevista la presenza massima di una persona ogni quattro metri quadrati

21 ottobre - 19:21

La startup trentina, produttrice del Vaia Cube, dopo due anni dal grave evento meteorologico che nel 2018 ha messo in ginocchio il paesaggio dolomitico, ha deciso di ricordare il triste anniversario donando un albero per ogni giorno trascorso: così ci saranno 726 nuovi alberi in segno di resilienza

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato