Contenuto sponsorizzato

Sferra un pugno alla commessa, 15enne accusato di rapina impropria

E' stato sorpreso rubare capi d'abbigliamento nel punto vendita di via Mantova. Nel pomeriggio un quattordicenne del medesimo gruppetto si è invece presentato spontaneamente per riconsegnare della merce rubata

Pubblicato il - 22 dicembre 2017 - 09:37

TRENTO. Ha sferrato un pugno alla commessa dello Sportler, è successo nella mattina di giovedì 21 dicembre, quando la ragazza ha sorpreso un quindicenne, che ora dovrà rispondere di rapina impropria, rubare alcuni capi di abbigliamento.

 

Intorno alle 10 alcuni ragazzini sono entrati nel punto di vendita di via Mantova e subito il personale si è messo a seguire le mosse del gruppetto. A quel punto una commessa ha notato il quindicenne infilarsi una felpa sotto la giacca e quindi ha subito richiamato il giovane.

 

Il quindicenne però è scappato, dal negozio si è diretto verso Largo Carducci e via Galilei, dove però è stato raggiunto dalla commessa. Il ragazzino per tutta risposta ha colpito la commessa con un pugno e ha continuato la propria fuga.

 

Nel frattempo sul posto si è portata la polizia che ha raccolto la descrizione della commessa e far partire le indagini per risalire all'autore del gesto. Nella tarda mattina alcuni agenti della Polfer hanno quindi notato il ragazzino in piazza Dante e le forze dell'ordine sono intervenute per allertare la famiglia e accompagnare il giovane in questura.

 

Nel pomeriggio invece un quattordicenne, sempre appartenente al gruppetto, si è spontaneamente presentato allo Sportler per riconsegnare una felpa indebitamente sottratta. E' stato denunciato per furto aggravato dall'aver danneggiato la merce nel tentativo di sbarazzarsi del dispositivo anti-taccheggio. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 11:45

I due consiglieri provinciali hanno sfoderato uno l'immagine del Grinch l'altro quella trita e ritrita del ''sindacalista di sinistra'' ma il capolavoro è dell'assessore al turismo che parla di ''danno enorme per l'economia della città di Trento e per l'immagine dell'intero Trentino''. Proprio lui autore della legge sulle chiusure domenicali nel momento dove serviva spingere al massimo l'economia e che ha direttamente bollato Trento e molte altre località come ''non turistiche''

20 ottobre - 11:25

Le due deputate pentastellate Doriana Sarli e Carmen Di Lauro sono riuscite "dopo quasi dieci ore di attesa" a entrare nel centro del Casteller. Giunte per "constatare la situazione dei 3 orsi", si erano viste negare l'accesso dalla Provincia e dai gestori, rivolgendosi allora ai carabinieri di Trento. "Abbiamo verbalizzato una denuncia. Gli orsi stanno bene ma gli spazi sono inadeguati. Devono essere liberati"

20 ottobre - 11:57

Il bollettino Coronavirus dell'Azienda sanitaria altoatesina conta oggi ben 209 casi in più. Un numero altissimo, mai registrato in 24 ore. Il tasso contagi/tamponi schizza così all'11,5%, con un bilancio provvisorio che cresce e supera i 5000 contagiati da inizio epidemia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato