Contenuto sponsorizzato

Sono oltre 400 i vigili del fuoco volontari a Trento. Ogni giorno almeno 5 interventi, Andreatta: "Siete fondamentali"

Sono 10 i gruppi dei vigili del fuoco allievi presenti sul territorio comunale. Molti gli interventi tecnici ma in aumento quelli per incendi boschivi e a sterpaglie  

Di gf - 02 dicembre 2017 - 20:14

TRENTO. Presenti 365 giorni su 365 e 24 ore su 24 con un impegno senza eguali. Sono oltre 400 i vigili del fuoco volontari di Trento che quest'anno hanno ricevuto l'abbraccio dell'intera città per l'importante aiuto che offrono alla comunità a cui appartengono.

 

In occasione di Santa Barbara, come di tradizione, i 13 corpi del comune di Trento sono rimasti per un'intera giornata in centro città per incontrare la popolazione per spiegare la propria attività e mostrare anche concretamente i tipi di interventi che vengono fatto.

[galleria]

A partire dalla mattinata i corpi si sono portati in piazza Duomo con l'esposizione dei mezzi e degli stand informativi. Un vero e proprio momento d'incontro con la popolazione che ha visto la presenza anche di numerosi piccoli futuri vigili del fuoco impegnati ad incontrare “i propri eroi”.

 

Nel pomeriggio, invece, le dimostrazioni. Sempre in piazza Duomo i vigili volontari hanno mostrato l'intervento di spegnimento di un bombola di gas che aveva preso fuoco, lo spegnimento di un incendio ad un canna fumaria, ad un fienile e ad un appartamento. In quest'ultimo caso dimostrando le differenze con le modalità di intervento del passato. Per gli allievi, invece, una manovra dimostrativa con le scale.

 

 

Successivamente la sfilata con il Corpo Musicale della Città di Trento che da via Verdi hanno attraversato piazza Duomo e alcune vie del centro storico.

I vigili del fuoco volontari di Trento in piazza Duomo

 

Rispetto lo scorso anno, i dati riguardanti il ricambio all'interno dei corpi segnano un valore positivo con un aumento di 16 unità. Da questo punto di vista di fondamentale importanza sono i 10 gruppi dei vigili del fuoco allievi presenti a Gardolo, Mattarello, Meano, Povo, Ravina, Romagnano, Sardagna, Sopramonte, Vigola Baselga e Villazzano.

 

 

Come già detto, in totale sono oltre 400 i vigili volontari suddivisi nei 13 corpi che lo scorso hanno portato a termine oltre 1500 interventi. “Per la maggior parte sono interventi tecnici – ha spiegato Giordano Parisi, vice ispettore del distretto di Trento - anche se sono un po' cresciuti quelli su incendi boschivi e a sterpaglie”.

 

In merito alla presenza di giovani nei corpi, Parisi ha evidenziato “il ricambio molto veloce che da un lato porta sempre nuove leve dall'altro può creare anche dei problemi”. Di fondamentale importanza rimane però l'impegno che spesso è tramandato di generazione in generazione.

 

Nel pomeriggio cerimonia ufficiale presso Palazzo Geremia con l'ispettore Giacomo De Sero, il sindaco di Trento Alessandro Andreatta, l'assessore comunale con delega alla Protezione civile, Italo Gilmozzi e l'assessore Roberto Stanchina. “C'è una percezione bella e positiva dentro la comunità della città di Trento nei vostri confronti – ha affermato il sindaco davanti ai vigili del fuoco volontari – e il vostro lavoro e la vostra presenza è riconosciuta e molto apprezzata”. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 ottobre - 17:47

Il rischio di impugnazione da parte del governo dell'ordinanza si è palesata quasi subito. Si è cercato, come più volte espresso dal presidente Maurizio Fugatti nel corso di una confusa conferenza stampa, di leggere tra le pieghe del Dpcm. Ora è arrivata la presa di posizione da Roma

28 ottobre - 17:23

Sono 100 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero, mentre 6 pazienti sono in terapia intensiva. Si prevede la riorganizzazione dell'ospedale di Rovereto per fronteggiare la recrudescenza dell'epidemia da Covid-19

28 ottobre - 15:31

Pauroso incidente lungo la strada provinciale 235, quattro persone coinvolte: i feriti elitrasportati in codice rosso all’ospedale Santa Chiara. Gravi disagi alla viabilità, sul posto sanitari, vigili del fuoco, carabinieri e polizia locale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato