Contenuto sponsorizzato

Stava rapinando un giovane, arrestato in Piazza Centa dopo l'allarme dei vigili del fuoco

I carabinieri sono intervenuti immediatamente dopo che dei pompieri hanno dato l'allarme. Ricostruito l'accaduto è emerso che il trentenne stava rubando cellulare e portafoglio a un altro ragazzo

Pubblicato il - 18 dicembre 2017 - 17:00

TRENTO. Stava aggredendo un giovane in Piazza Centa per rapinarlo, domenica mattina, ma i carabinieri sono intervenuti prontamente mettendo fine all'aggressione e interrompendo l'azione delittuosa. Il tutto è successo domenica mattina. I carabinieri hanno arrestato un ragazzo di 30 anni ritenuto responsabile di aver rapinato un altro giovane della sua età in Piazza Centa, a Trento. 

 

A dare l'allarme, dei vigili del fuoco che, testimoni dell'aggressione, hanno chiamato i carabinieri. I militari dell'arma sono giunti sul posto interrompendo prontamente l’azione delittuosa in corso e ricostruendo, una volta riportato l'ordine, quanto era accaduto. Ed è subito emersa la volontà del giovane di impossessarsi con la violenza del cellulare e del portafogli della vittima, dopo averla bloccata a terra con la forza.

 

Interrotta l’azione delittuosa e restituita la refurtiva al ragazzo, il giovane reo è stato tratto in arresto e posto a disposizione dell'autorità giudiziaria di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.58 del 03 Marzo
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 March - 05:01

Nei giorni scorsi ha chiuso il punto vendita Gaudì, uno dei principali negozi di abbigliamento in centro storico a Trento. Ma ci sono anche altre catene, di abbigliamento e arredamento, che potrebbero essere pronte a fare le valige nei prossimi mesi. Massimo Piffer: ''Non dobbiamo abbandonare la piazza, i rapporti umani e i confronti. Abbiamo bisogno di una riprogrammazione urbanistica commerciale''

03 March - 20:14

Ecco il quadro odierno del contagio in Trentino. Due i decessi avvenuti in provincia con Covid: si tratta di un uomo e una donna

03 March - 19:30

Protagonista di un incidente che sarebbe potuto finire in tragedia, già nel pomeriggio di mercoledì 3 marzo "l'uomo con il carrello" è stato visto a Pergine, città che, nonostante le denunce e gli interventi delle autorità, pare "tenere in scacco". Il sindaco Oss Emer: "Abbiamo provato di tutto. Ci deve essere un buco normativo"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato