Contenuto sponsorizzato

Trento, aumentano truffe informatiche, spaccio e traffico di stupefacenti. Calano i furti ma crescono le rapine

Presentato questa mattina l'annuario statistico del Comune di Trento. Tra i reati in netto calo ingiurie e diffamazioni

Pubblicato il - 19 dicembre 2017 - 19:14

TRENTO. Truffe e frodi informatiche, reati connessi alla prostituzione, lo spaccio e il traffico di stupefacenti ma anche le rapine  e soprattutto reati legati a percosse, lesioni dolose, violenza sessuale e minacce. Sono queste alcune delle voci dei reati che hanno visto nel 2016 un incremento maggiore sul territorio del comune di Trento. 

 

Lo testimoniano i dati presentati questa mattina con l'illustrazione dell'annuario statistico 2016 dove se da un lato si evidenzia una diminuzione del numero dei delitti commessi nel comune di Trento (-0,6%) dall'altro alcune voci segnano in incremento da non sottovalutare. Per prima cosa si registra un calo delle persone denunciate e arrestate di circa il 0,3%. Nel 2016 sono state in totale 2321 di cui 981 a carico di extra comunitari.

Per quanto riguarda i delitti contro la persona, nel 2016 sono stati in totale 366 mentre nel 2015 erano stati 409. Aumentano i delitti contro l'incolumità e la libertà individuale che arrivano nel 2016 a 353. In questo caso le percosse contro le persone sono state 35 (30 nel 2015), le lesioni dolose 175 (151 nel 2015), violenza privata e minaccia 122 (115 nel 2015), 14 le violenze sessuali segnalate nel 2016 (12 nel 2015), 4 atti sessuali con minorenni (3 nel 2015), 3 la corruzione di minorenne (1 nel 2015) e sono invece in calo le ingiurie e diffamazioni che da 8 passano a 84.


Per quanto riguarda i delitti contro il patrimonio, invece,  diminuiscono i furti da 3739 a 3426 ma aumentano le rapine da 78 casi nel 2015 a 95 casi nel 2016 (soprattutto rapine in pubblica via). Aumentano poi le truffe da 348 a 408, soprattutto quelle informatiche che da 305 nel 2015 passano a 324 nel 2016. 

Entrando più nello specifico, aumentano i furti con destrezza che da 329 passano a 332, i furti in abitazione che da 630 passano a 648, furti su auto in sosta da 388 a 521, calano invece i furti su esercizi commerciali e di autovetture.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 ottobre - 18:59

Le incertezze sembrano riguardare un po' tutto l'apparato organizzativo. Bruno Bizzaro: "Il nocciolo di tutto è naturalmente la sicurezza di operatori, pazienti e clienti. Non tutte le farmacie dispongono di locali separati che possono essere adibiti per questo scopo e che possono essere sanificati regolarmente"

24 ottobre - 19:44

Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 162 positivi a fronte dell'analisi di 2.513 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 6,45%. Sono 71 le persone che presentano sintomi. Ci sono 63 pazienti in ospedale e 4 in terapia intensiva

24 ottobre - 19:17

In serata atteso l’intervento di Conte per annunciare le nuove misure restrittive: la bozza del Dpcm (ALL’INTERNO) prevede la sospensione delle attività per piscine, centri benessere e centri ricreativi. Per contrastare la diffusione del contagio alle superiori la didattica digitale integrata passa al 75% sul totale delle lezioni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato