Contenuto sponsorizzato

A fuoco il camper di una famiglia sinta, la causa un guasto elettrico

E' successo verso le otto del mattino a Comano Terme. La famiglia è riuscita a mettersi in salvo. Sul posto la Polizia delle Giudicarie e i Vigili del fuoco del Lomaso

Pubblicato il - 15 giugno 2018 - 10:37

COMANO TERME. Hanno visto che dal motore usciva un po' di fumo, il tempo di scendere e capire cosa stesse succedendo e il camper è stato completamente avvolto dalle fiamme. Un cortocircuito all'impianto elettrico, l'ipotesi dolosa è stata subito scartata.

 

All'interno c'era una famiglia di sinti, originaria di Trento, che da ieri sostava davanti al Hotel Cattoni, nel parcheggio pubblico. In fretta e furia la mamma e il papà, di 28 e 32 anni, e i due figli di 7 e due anni, si sono allontanati portandosi in salvo.

 

Un'alta colonna di fumo si è levata subito, e subito è intervenuta una pattuglia della Polizia locale delle Giudicarie e i Vigili del Fuoco volontari del Lomaso. Dopo aver avuto la meglio sulle fiamme, i volontari hanno messo in sicurezza l'area. Del camper non è rimasta che la carcassa abbrustolita

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.35 del 11 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 dicembre - 05:01

A sinistra sembra cominciato il gioco più amato di quest'area politica: la tafazziana scissione. Il partito di Boato e Coppola probabilmente conta di sfruttare l'onda lunga dei movimenti ambientalisti in Europa ma proprio nome e simbolo rischiano di renderli poco attrattivi e di legarli a vecchie logiche. Molto dispiaciuto il presidente di Futura: ''Non sarà una lista in più a darci maggiore chance di vittoria''

11 dicembre - 19:46

Il versamento a Fratelli d'Italia è apparso nell'ultima inchiesta fatta dall'Espresso. L'attuale presidente dell'associazione è Sergio Berlato, ex Alleanza Nazionale e eletto in Europarlamento quest'anno con Fratelli d'Italia. L'ex presidente dei cacciatori è stata eletta nel 2018 in Parlamento sempre con il partito della Meloni 

11 dicembre - 16:21

Il sindacato si scaglia contro il disegno di legge sponsorizzato da Fugatti “Ritorsioni della provincia verso i familiari dei condannati”. Qualora la norma fosse approvata la Fiom fa appello al governo nazionale “affinché blocchi questo gravissima e insensata deriva della democrazia”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato