Contenuto sponsorizzato

Deruba una signora ma alcuni cittadini lo rinchiudono all'interno di un'edicola e lo fanno arrestare

E' successo in via Santa Croce. La donna si è accorta che le mancava il portafoglio contenente 250 euro, ricordandosi di un uomo che le si era avvicinato. Era dal tabaccaio: il titolare ha chiuso le porte e chiamato le forze dell'ordine

Pubblicato il - 20 November 2018 - 13:31

TRENTO. Un furto con destrezza che si è consumato in pieno centro è però finito male per il ladro fermato da alcuni cittadini corsi in aiuto di un'anziana signora. La donna era in via Santa Croce, intenta ad acquistare verdura da un ambulante. Un uomo si è avvicinato e senza che l'anziana se ne accorgesse è riuscito a sfilarle il portafoglio con 250 euro appena prelevati al bancomat.

 

Quando la donna si è recata al tabaccaio lì vicino si è accorta che i soldi erano spariti ed è tornata indietro dal venditore al quale ha raccontato la vicenda. Entrambi si sono ricordati di quell'uomo che si è avvicinato e lo hanno cercato nei dintorni.

 

Era dallo stesso tabaccaio  appena lasciato dalla donna, pronto a spendere i soldi appena rubati. Individuato, il ladro è stato chiuso all'interno dell'edicola e il proprietario ha chiamato subito le forze dell'ordine. Non poteva uscire, poteva solo aspettare di essere arrestato dai carabinieri e dalla polizia.

 

Infatti all'arrivo dei militari il delinquente è stato preso, ammanettato e portato subito in caserma. Il ladro si è difeso dicendo che non c'entrava nulla, ma addosso aveva la carta d'identità della signora. Signora che potrà ora sporgere denuncia e recuperare il maltolto che il ladro non è riuscito a spendere.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.27 del 27 Febbraio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 February - 19:20

La situazione si complica in Val di Cembra dove i contagi continuano a salire, soprattutto a Palù dove il 14 è coinciso con la ricorrenza del patrono. Si contano 79 nuovi casi a Trento e poi seguono Pergine, Arco, Lavis, Rovereto e Levico Terme 

28 February - 20:11

Nel Comune di Giovo il rapporto contagi/residenti ha raggiunto il 3,3%, il sindaco non esclude l’entrata in vigore di misure più restrittive: Ci sono intere famiglie coinvolte, dove sia i genitori che i figli sono risultati positivi, forse ci sono un po’ meno anziani rispetto alle altre fasce d’età”

28 February - 15:55

Il rapporto è doppio rispetto al livello medio nazionale e anche oggi si registrano 329 nuovi casi di cui 80 tra giovani in età scolare. In un giorno messe in quarantena ben 18 classi (venerdì erano 35 ieri 53)

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato