Contenuto sponsorizzato

Evacuati anche bimbi piccoli e una novantenne, paura per un incendio in una palazzina

E' successo nella notte in via Francesco di Borbone. Tempestivo l'intervento dei vigili del fuoco per domare l'incendio. Sei appartamenti evacuati, non si registrano feriti e intossicati

Pubblicato il - 23 settembre 2018 - 16:20

ARCO. Sei appartamenti evacuati, famiglie e bimbi piccoli, ma anche una novantenne salvati dai pompieri di Arco. 

 

E' successo in via Francesco di Borbone, poco distante dall'ospedale di Arco, quando intorno a mezzanotte si sono sviluppate le fiamme, partite dalla stanza da letto.

 

Il fuoco si è rapidamente propagato, così come il fumo ha iniziato a invadere prima le stanze dell'abitazione e poi tutta la palazzina

Gli inquilini hanno immediatamente lanciato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza, vigili del fuoco e carabinieri.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno subito messo in sicurezza l'area e evacuato l'edificio per iniziare le operazioni di spegnimento, mentre il personale sanitario si è occupato di verificare lo stato di salute delle persone portate fuori dal condominio. 

 

Un intervento impegnativo che ha visto i vigili del fuoco impegnati per ore, fino oltre le 3, tra il domare le fiamme e le necessarie operazioni di bonifica.

 

Fortunatamente non si registrano feriti e intossicati, mentre il tempestivo intervento dei pompieri ha consentito inoltre di limitare per quanto possibile i danni dell'incendio.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 maggio - 06:01

Sono 35 le aziende che in queste ultime tre settimane hanno scelto di sottoporre i propri dipendenti al test sierologico. Azelio De Santa: "Le aziende investono su questo strumento di indagine, ed è giusto che ricevano un riscontro efficiente da parte dell'Azienda sanitaria. Nella fase-2 e nella fase-3, infatti, l'obiettivo sarà quello di localizzare velocemente i focolai e gestirli in modo veloce e efficace. Serve chiarezza"

30 maggio - 11:38

Ieri l'incontro  in Sala Depero su iniziativa del Commissario del Governo Sandro Lombardi. L'assessore: ''Nei prossimi giorni ci sarà una grande attenzione su questo tema, privilegiando, nei primi giorni almeno, l'informazione all'azione sanzionatoria, tenendo sempre a mente il principio che chi sbaglia paga''

30 maggio - 11:20

Il corpo dell’uomo classe 1942 è stato ripescato dalle acque del lago di Garda, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri l’episodio sarebbe riconducibile a un omicidio-suicidio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato