Contenuto sponsorizzato

I carabinieri arrivano in pediatria al Santa Chiara a trovare i piccoli pazienti

Nelle sale d'attesa è stato distribuito il nuovo calendario dei carabinieri a fumetti, “non solo smartphone” 

Pubblicato il - 24 gennaio 2018 - 13:49

TRENTO. Tantissima gioia questa mattina per i piccoli pazienti del reparto di Pediatria dell'ospedale Santa Chiara che hanno ricevuto la simpatica visita dei carabinieri di Trento.

 

Un piccolissimo ma importante gesto di solidarietà che ha visto i carabinieri portare anche un dono: il calendario dei carabinieri a fumetti, “non solo smartphone”, del quale è stata lasciata una copia nelle sale d’attesa presenti in tutto il reparto.


Il calendario “Non solo Smartphone”, con la figura giocosa e onnipresente del Carabiniere che partecipa ai giochi con i ragazzi, è il tutore della lealtà e della correttezza, principi su cui si deve basare il vivere civile ed il puro divertimento, affinché possano essere le fondamenta per una buona convivenza all’interno di una società sana.

 

Il calendario si compone di 12 tavole, una per ogni mese dell’anno, ricordano alcuni vecchi giochi: il gioco delle biglie; l’albero della cuccagna; il gioco dei cerchi; il gioco della trottola; il salto della corda; il tiro alla fune; l’aquilone; la cavallina; la corsa con i sacchi; l’hula-hoop; la campana e il gioco di mosca cieca.

 

L'obiettivo è quello di far riscoprire, anche se per molti ragazzi si tratta di una vera e propria nuova scoperta, i giochi di una volta. Un modo per stimolare anche molti adulti distratti spesso dalla propria ‘vita social’, dimostrando fattivamente un coinvolgimento attivo nel rapporto tra genitore e figli, condividendo i giochi da strada.


L’ambiziosa iniziativa è stata subito accolta dall’azienda sanitaria trentina. Il direttore generale, Paolo Bordon, ha accompagnato i carabinieri nella loro inconsueta gioiosa irruzione, insieme al direttore dell’ospedale, Mario Grattarola, e alla direttrice della Pediatria, Annunziata di Palma.

 

Il gesto, condiviso tra azienda sanitaria e arma dei carabinieri, ha avuto lo scopo di portare un po’ di sorrisi e di spensieratezza ai piccoli pazienti, avvicinandoli ai carabinieri che avranno accanto per tutto l’anno, grazie al calendario e le sue straordinarie e divertenti tavole satiriche, abilmente disegnate, come amici su cui poter contare ora e sempre, ricordando loro di vivere sempre il gioco con semplicità, condividendo all’aria aperta emozioni, connessioni reali e non virtuali.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 5 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 marzo - 20:24

Sono 227 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività

05 marzo - 19:50

E' emerso un focolaio allo studentato, 8 ragazzi a San Bartolameo sono risultati positivi e sono in corso in particolare le verifiche su un’altra quarantina di persone. Non si esclude che la diffusione di Covid sia riconducibile a una variante

05 marzo - 18:56

Ha frequentato una scuola di moda e dopo un periodo di gavetta, la 25enne è rimasta senza occupazione a causa della crisi innescata dall'emergenza Covid-19 ma non si è persa d'animo. Cecilia Bianchi: "Lavoravo in un negozio di tendaggi ma vista la situazione difficile mi sono ritrovata a casa. A quel punto ho iniziato a riflettere sul mio futuro con maggiore forza e ho deciso di rimettermi in gioco con energia con una mia attività"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato