Contenuto sponsorizzato

Investito dal treno, forse un migrante diretto al Brennero. E' in rianimazione, prognosi riservata

E' successo la scorsa notte all'altezza di Roncafort. Non aveva documenti. La linea è stata interrotta per più di un'ora e per i passeggeri del convoglio sono stati messi a disposizione pullman sostitutivi

Pubblicato il - 22 luglio 2018 - 12:27

TRENTO. Ora è in prognosi riservata nell'ospedale di Trento e nella notte è stato operato per le numerose fratture. Si tratta di un uomo di origine africana tra i 30 e i 40 anni investito da un treno all'altezza di Roncafort. La sua identità è al momento sconosciuta: non aveva con sé documenti.

 

L'uomo è stato urtato dal convoglio partito da Trento poco prima delle 23, il Bologna-Bolzano. Le cause sono ancora in fase di accertamento: potrebbe trattarsi di un senzatetto che nei dintorni della massicciata cercava riparo in una struttura abbandonata oppure di un migrante che cercava di dirigersi verso il Brennero tentando di salire a bordo di un treno diretto a nord.

 

Dopo l'incidente la linea è rimasta interrotta per più di un'ora. Il treno è stato messo fuori servizio, i passeggeri sono stati portati a Trento e poi fatti proseguire con autobus sostitutivi. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 15:30

I dati si stanno consolidando e sono quelli del primo blocco di analisi delle 12. Ci sono comuni dove si era già votato sopra al 30% mentre alcuni restano sotto il 10%. Il dato medio è in linea con le passate provinciali e amministrative

20 settembre - 13:06

E' l'ennesimo episodio di una campagna elettorale che ha visto numerose irregolarità. Nelle scorse ore alcuni manifesti contro uno dei candidati sindaco, con ritratto anche un ragazzo trentino morto nel 2015,  sono stati appesi nelle bacheche  riservate alle affissioni comunali

20 settembre - 14:41

Ricercato per aver diffuso video e foto dal contenuto sessualmente esplicito dell’ex fidanzata, aveva trovato lavoro un ristorante sul lago di Garda. Per i carabinieri che lo hanno arrestato c’era il fondato pericolo che condividesse nuovamente il materiale pornografico

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato