Contenuto sponsorizzato

Tampona il padre in moto e viene sbalzato contro un camion. 15enne in ospedale

E' successo ieri sulla strada che costeggia il lago di Toblino. Il ferito è stato ricoverato in chirurgia

Pubblicato il - 18 agosto 2018 - 10:41

SARCHE. Il padre sulla moto davanti, il figlio con il motorino che lo seguiva a poca distanza. E' bastato un attimo, una breve frenata e il figlio ha tamponato il padre, sbalzando dalla sua sella e finendo in avanti, sull'asfalto. Ma nonostante tutto è andata bene, perché il 15enne è finito tra il muretto che costeggia la carreggiata e il muso di un camion che in quel momento arrivava in senso opposto.

 

L'incidente è avvenuto nel pomeriggio di ieri in località Toblino. I primi soccorsi al ragazzo ferito sono stati quelli del padre, illeso, che vista la situazione ha chiamato subito la Centrale unica di Emergenza che ha inviato sul posto un'ambulanza e dall'aeroporto di Mattarello ha fatto decollare l'elicottero sanitario.

 

Sul posto, l'equipe medica ha stabilizzato il paziente, trasportato poi al Santa Chiara e ricoverato nel reparto di chirurgia. Per la gestione della viabilità, che per molto tempo si è interrotta, sono stati attivati anche i vigili del fuoco di Calavino, che oltre a dare supporto all'elisoccorso hanno provveduto anche al ripristino della sede stradale. Toccherà invece alla polizia effettuare i rilievi per la ricostruzione esatta della dinamica. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 11:44

Vetrate oscurate e un bar trasformato in pista da ballo, quando la polizia ha fatto irruzione nel locale all’interno sono state trovate circa 50 persone, fra queste anche una comitiva in attesa di festeggiare un compleanno

26 ottobre - 12:23

Le nuove regole contenute nell'ultimo Dpcm firmato dal presidente Conte prevedono la chiusura dei bar e ristoranti alle 18. Accanto alla indignazione di molti c'è anche chi, come Stefano Bertoni, decide di "trasformare i limiti in opportunità''

26 ottobre - 11:23

Ci sono 127 pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri e 27 quelli nelle strutture private convenzionate, mentre sono sempre 12 le persone che ricorrono alla terapia intensiva. Sono 35 i cittadini in isolamento nella struttura di Colle Isarco

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato