Contenuto sponsorizzato

Un'intera famiglia intossicata dal monossido di carbonio, quattro persone in camera iperbarica

Erano arrivati da Brescia per un weekend in Trentino. Brutta disavventura per una famiglia

Pubblicato il - 28 maggio 2018 - 10:04

TRENTO. Paura ieri per una famiglia bresciana che era venuta in Trentino, a Roncone, per trascorrere un weekend assieme. Un uomo, una donna e i loro due figli, si sono recati domenica mattina in ospedale a Tione dopo essersi sentiti male durante la notte a causa dell'esalazioni di monossido.

 

Secondo una prima ricostruzione la vecchia stufa a legna, che si trovava all'interno dell'abitazione, ha trasudato il monossido di carbonio che è stato poi respirato da tutta la famiglia.

Questa però è riuscita per fortuna a svegliarsi e, dopo aver capito che qualcosa non andava, si è recata da sola in ospedale.

 

Sul posto si sono portati i carabinieri e i vigili del fuoco che dopo essere entrati nell'abitazione hanno cercato e trovato la fonte della fuoriuscita di monossido e hanno provveduto alla bonifica dello stabile con la macchina aspirafumo in supporto dai colleghi di Pieve di Bono.

La famiglia è stata trasferita all'ospedale San Maurizio di Bolzano e sottoposti alle cure in camera iperbarica.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.22 del 09 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 05:01

La nuova Giunta della provincia di Trento non ha mai nascosto la sua contrarietà per dei progetti ritenuti troppo ''calati dall'alto'' anche se il calo delle risorse pubbliche impone delle scelte. In Trentino, tra l'altro, ci sono poco quasi 70 Comuni con meno di 1.000 abitanti contro una quindicina in Alto Adige eppure Kompatscher ha scelto (e ottenuto di finanziare) una strada opposta a quella trentina

10 dicembre - 09:03

L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio. Il giovane si trovava in Val Badia con altri amici per trascorrere una giornata sulla neve 

10 dicembre - 08:10

La donna è stata trasferita al reparto di rianimazione dell'ospedale Santa Chiara di Trento. Il personale della centrale operativa di Trentino Emergenza ha guidato gli astanti nelle prime manovre di rianimazione 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato