Contenuto sponsorizzato

Doveva essere ai domiciliari, invece era in strada con dell'hashish e alla vista dei carabinieri se la dà a gambe

Il ragazzo è stato poi fermato e portato al comando provinciale dell'Arma. E' stato trattenuto in attesa di giudizio

Pubblicato il - 05 October 2019 - 13:37

TRENTO. Doveva essere agli arresti domiciliari e invece era a piede libero e una volta bloccato dai carabinieri è stato trovato in possesso di 30 grammi di sostanza stupefacente e di 110 euro. Nella giornata di ieri, infatti, i carabinieri di Trento dopo un’attività di osservazione e controllo, notavano un 20enne cittadino del Marocco, già colpito da pregiudizi penali specifici, in atteggiamenti sospetti e, alla vista del personale operante che voleva procedere al suo controllo, si dava repentinamente alla fuga.

 

Seguito e prontamente bloccato, dai militari dell'Arma è stato condotto agli uffici del comando provinciale dei carabinieri e, sottoposto a perquisizione personale. Lì è stato trovato in possesso di 30 grammi di “hashish” e con una somma di 110 euro per gli inquirenti provento dell’attività di spaccio.

 

Dal successivo controllo alla Banca Dati lo stesso risultava già colpito dal provvedimento degli arresti domiciliari in esecuzione di condanna per reati in materia di stupefacenti. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, veniva trattenuto nella cella di sicurezza dell comando provinciale carabinieri di via Barbacovi a disposizione dell'autorità giudiziaria. Lo stupefacente, e la somma di denaro rinvenuti sono stati sottoposti a sequestro

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
21 giugno - 10:01
"Sono l'ultimo che dovrebbe fare la morale a chi vuole divertirsi, ma quello che state lasciando in piazza d'Arogno è uno schifo". Così il [...]
Società
21 giugno - 10:17
Sono quattro le tonche che quest'anno hanno portato le immersioni nel fiume Adige. Protagonista il "giudice" Lucio Gardin. Molte le persone che non [...]
Cronaca
21 giugno - 11:39
Il Soccorso alpino e speleologico veneto è entrato in azione verso le 19 di ieri sera (20 giugno), dopo che marito e moglie di Mirano hanno [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato