Contenuto sponsorizzato

Il camion resta bloccato tra le case e sembra impossibile spostarlo

Il mezzo pesante si è bloccato con una discesa strettissima alle spalle e una curva altrettanto stretta davanti. I vigili del fuoco sono sul posto ma le operazioni per liberare la strada si annunciano molto complicate

Pubblicato il - 12 giugno 2019 - 20:44

FAEDO. In paese viene vista come un'impresa praticamente impossibile e quindi quel camion rischia di rimanere bloccato in quella posizione per molto, molto tempo. Si è incastrato, infatti, in una strettoia con alle spalle una discesa strettissima e davanti una curva altrettanto stretta e da lì non riesce più a spostarsi.

 

Da diverso tempo i vigili del fuoco di Faedo si sono portati sul posto, che si trova alla fine del paese risalendo la strada provinciale 58 che poi si dirige verso Faedo Pineta. In via Sant'Agata infatti un grosso tir si è incastrato in uno dei punti più stretti di quella strada chiusa su entrambi i lati da abitazioni. E non è un caso che proprio la base di quelle case sia stata rifatta più volte, dopo i graffi e i danneggiamenti causati da veicoli in transito che rimanevano bloccati o che passavano ''a pelo''. La base della casa a destra, infatti, è stata rifatta in pietra recentemente ma evidentemente il risultato rischia di non cambiare.

 

Il camion polacco si è incastrato circa verso le 19 e le operazioni per liberarlo e liberare la strada si annunciano molto difficoltose. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 giugno 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 giugno - 14:04

Il mezzo era su Dro per intervenire per un malore venuto ad un escursionista sulla ferrata Che Guevara. Sul posto è stato subito mandato un altro mezzo mentre il Dauphin è atterrato in emergenza a Gaggiolo

20 giugno - 14:22

Il grande chef trentino si dedicherà a un altro progetto e così dal 17 luglio a guidare il ristorante della famiglia Lunelli ci sarà il ''miglior chef emergente d'Italia 2017''

20 giugno - 12:06

L'allarme è scattato intorno all'1 della notte tra mercoledì 19 e giovedì 20 giugno, quando i famigliari hanno allertato i soccorsi per il mancato rientro a casa della persona. Oltre 70 unità in azione, compreso le unità cinofile e elicottero

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato