Contenuto sponsorizzato

Il camion resta bloccato tra le case e sembra impossibile spostarlo

Il mezzo pesante si è bloccato con una discesa strettissima alle spalle e una curva altrettanto stretta davanti. I vigili del fuoco sono sul posto ma le operazioni per liberare la strada si annunciano molto complicate

Pubblicato il - 12 June 2019 - 20:44

FAEDO. In paese viene vista come un'impresa praticamente impossibile e quindi quel camion rischia di rimanere bloccato in quella posizione per molto, molto tempo. Si è incastrato, infatti, in una strettoia con alle spalle una discesa strettissima e davanti una curva altrettanto stretta e da lì non riesce più a spostarsi.

 

Da diverso tempo i vigili del fuoco di Faedo si sono portati sul posto, che si trova alla fine del paese risalendo la strada provinciale 58 che poi si dirige verso Faedo Pineta. In via Sant'Agata infatti un grosso tir si è incastrato in uno dei punti più stretti di quella strada chiusa su entrambi i lati da abitazioni. E non è un caso che proprio la base di quelle case sia stata rifatta più volte, dopo i graffi e i danneggiamenti causati da veicoli in transito che rimanevano bloccati o che passavano ''a pelo''. La base della casa a destra, infatti, è stata rifatta in pietra recentemente ma evidentemente il risultato rischia di non cambiare.

 

Il camion polacco si è incastrato circa verso le 19 e le operazioni per liberarlo e liberare la strada si annunciano molto difficoltose. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 December - 05:01

Il Lockdown, la legge Failoni sulle chiusure domenicali e ora un nuovo Dpcm che blinda il Natale, le attività dei centri commerciali sono messe a dura prova: “Provvedimenti che minano l’equa concorrenza, se noi siamo chiusi la gente affollerà i centri storici. Noi negozianti non siamo il male assoluto”

04 December - 20:57

Sono 462 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 51 in alta intensità. Complessivamente 512 positivi e il rapporto contagi/tamponi si attesta a 8,7%

04 December - 19:39

Spostamenti fra Regioni, supermercati, sport invernali dopo il Dpcm Fugatti firma una nuova ordinanza: “Gli operatori addetti agli impianti, in alternativa alla mascherina chirurgica, potranno utilizzare anche mascherine di stoffa a protezione delle vie respiratorie”. Agli over 70 si raccomanda di evitare i contatti con persone di età inferiore ai 30 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato