Contenuto sponsorizzato

Infortunio sulla neve, esce di pista sugli sci e sbatte violentemente. Grave un quindicenne

La caduta domenica mattina sulle piste della Paganella. Ferito un giovane: soccorso dall'elicottero è ricoverato in Rianimazione

Pubblicato il - 17 marzo 2019 - 15:32

TRENTO. Un brutto infortunio sulle piste della Paganella. Ha coinvolto questa mattina un ragazzo di 15 anni.

 

È successo quando erano da poco passate le 10 sulle nevi di Andalo-Fai della Paganella. Ancora da ricostruire l'esatta dinamica: il giovane, un adolescente di origine ceca, sarebbe uscito di pista sugli sci, forse finendo la sua corsa contro un ostacolo (forse un albero) a lato della stessa.

 

Immediati i soccorsi. Sul posto i sanitari di Trentino emergenza sono arrivati con l'elicottero. Il giovane è stato trasportato in gravi condizioni al Santa Chiara di Trento. Ora è ricoverato nel reparto di Rianimazione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 12:57

Il presidente del Mart Vittorio Sgarbi presenterà in conferenza stampa alla Camera un nuovo strumento tecnologico capace di fermare il virus sfruttando le particelle d'argento. "Membrana culture" è una pellicola che si può applicare alle superfici e che non necessita di interventi umani per essere sanificata. "Al museo di Rovereto la prima sperimentazione in Italia. Così i visitatori possono visitare in sicurezza"

29 novembre - 19:28

Museo di scienze naturali dell'Alto Adige, Eurac e Unitn insieme per studiare i grandi carnivori, anche in relazione con le attività outdoor. L’esperta: “Gli animali sanno bene dove e quando passano le persone, limitando di conseguenza gli spostamenti nelle ore intensamente frequentate da escursionisti e corridori”

30 novembre - 13:12

La denuncia arriva dai consiglieri del Patt Paola Demagri, Ugo Rossi e Michele Dallapiccola: ''Oggi per una questione fra l’altro nota già da qualche mese, il medico oncologo lascia il servizio del quale se ne occupava da più di due anni e l’Assessorato alla Salute in controtendenza con quanto sempre dichiarato acconsente alla chiusura di un servizio irrinunciabile, quale è il Dho, anche se forse temporaneamente''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato