Contenuto sponsorizzato

Trovata morta in uno scantinato la donna scomparsa a Brunico

E' stata trovata in uno scantinato a Casteldarne, frazione del Comune di Chienes, in val Pusteria. I carabinieri hanno avviato le indagini e non escludono alcuna ipotesi

Pubblicato il - 25 gennaio 2019 - 11:04

CHIENES. Poco dopo le 18 di ieri il corpo di Ruth Soppelsa, la donna di 54 anni scomparsa e per la quale erano state avviate le ricerche, è stato trovato senza vita in uno scantinato a Casteldarne, frazione del Comune di Chienes, in val Pusteria.

 

La donna si era allontanata da casa giovedì mattina e i familiari non vedendola tornare avevano immediatamente avvisato le forze dell'ordine ed era iniziata la ricerca anche con l'intervento di diversi corpi dei vigili del fuoco.

 

I carabinieri di Brunico hanno avviato le indagini per ricostruire quello che è accaduto e per capire quali siano state le cause della morte. Si stanno esaminando in questo momento diversi elementi a partire dai suoi ultimi movimenti e le ultime telefonate.

 

Al momento le forze dell'ordine non escludono alcuna ipotesi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 03 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 dicembre - 13:05

Il Dpcm firmato nelle ultime ore dal premier Giuseppe Conte non parla di Regione ma specifica la differenziazione tra Trento e Bolzano, come già avvenuto nel decreto legge del 2 dicembre scorso: questo significa che sono assimilati a due distinti territori 

04 dicembre - 13:26

E' successo nel corso della mattinata e sul posto si sono portati i vigili del fuoco. L'interruzione della linea elettrica sarebbe stata causata dalla rottura di 2 isolatori portafune nella zona di Casteldarne

03 dicembre - 15:38

L’obiettivo è quello di far uscire il documentario l’anno prossimo in occasione del 28 giugno, anniversario della morte di Angelo Bettini, avvocato roveretano socialista e antifascista trucidato dai nazisti. La regista Katia Bernardi: “Fra i protagonisti anche Renato Ballardini, uno dei testimoni, dell'eccidio che ricorda tutto della notte in cui uccisero i suoi amici di Riva del Garda”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato