Contenuto sponsorizzato

Bloccati nelle acque dell'Avisio, momenti di paura per due 11enni

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco che hanno prestato le prime cure. I due bambini sono rimasti bloccati a causa delle correnti e dell'acqua fredda 

Pubblicato il - 28 maggio 2020 - 08:05

LAVIS. Sono stati momenti di paura quelli vissuti nel pomeriggio di ieri da due bambini, di circa 11 anni, che sono rimasti bloccati nelle acque del torrente Avisio

 

Il fatto è accaduto attorno alle sei del pomeriggio. I due stavano facendo il bagno nella zona di Lavis, poco lontano dal ponte di ferro. 

 

Ad un certo punto, però, secondo il racconto fatto, sembra che siano stati sorpresi da una corrente forte e fredda che li ha mandati in panico non riuscendo più a muoversi

 

Le urla dei due undicenni sono state avvertite dalle persone che si trovavano attorno ed è stato immediatamente dato l'allarme. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Lavis che sono riusciti a prestare i primi soccorsi ai due giovani. 

 

Sono stati scaldati con delle coperte termiche. Un grosso spavento ma fortunatamente stavano bene e non è servito l'intervento dei sanitari che sono arrivati sul posto. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 11 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 luglio - 20:06

C’è sconcerto tra i segretari di Cgil, Cisl e Uil che, durante l’audizione in prima commissione del Consiglio provinciale, hanno appreso che la manovra di fatto prevede tagli al bilancio provinciale per 100 milioni di euro sul 2020 e per 200 milioni di euro sul 2021

12 luglio - 18:02

Il totale sul territorio resta così a 5.503 casi e 470 morti da inizio epidemia. La Pat: "Rispetto a ieri migliorano decisamente i dati riferiti al contagio a Covid-19 in Trentino". In Alto Adige sono stati registrati 5 casi di nuova positività

12 luglio - 20:24
Entrambi i veicoli stavano viaggiando in direzione Trento, quando la vettura ha svoltato all'altezza del distributore e lavaggio. Proprio in quel momento però la moto era in manovra di sorpasso e l'impatto è stato inevitabile
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato