Contenuto sponsorizzato

Continuano le ricerche della persona scomparsa a San Michele, in azione anche 7 unità cinofile

Nella giornata di ieri le unità cinofile della Scuola provinciale cani da ricerca e catastrofe sono entrate in azione per due operazioni di ricerca nella piana Rotaliana

Pubblicato il - 29 aprile 2020 - 17:08

TRENTO. Giornata di grande impegno quella di ieri, martedì 28 aprile, per le unità cinofile della Scuola provinciale cani da ricerca e catastrofe, guidata dal presidente Nicola Canestrini, che sono intervenute per la ricerca di due persone scomparse, entrambe nel territorio della Rotaliana.

 

La prima allerta è scattata alle 17 a San Michele all'Adige a seguito della denuncia di scomparsa di una persona, sono intervenuti 7 cani tra una unità molecolare e le altre di superficie

 

In azione anche i vigili del fuoco di zona, 3 unità cinofile del Soccorso alpino e i volontari della stazione Bassa val di Non e Rotaliana, così come 5 cani della Croce rossa.

 

Le ricerche, effettuate in prossimità del fiume Adige, si sono fermate in serata per riprendere alle prime luci di oggi. Al momento la persona non è ancora stata ritrovata e proseguono le ricerche da parte della protezione civile.


Le unità cinofile della Scuola sono state nuovamente allertate intorno alle 23 per una giovane persona di Mezzocorona scomparsa dalla propria abitazione.

 

In questo caso sono state mobilitate 5 unità cinofile, molecolari e di superficie, ma fortunatamente non è stato necessario il loro impiego in quanto la persona scomparsa si era nel frattempo messa in contatto con i propri congiunti.

 

La Scuola provinciale cani da ricerca, convenzionata con la Protezione civile trentina, è un’associazione di volontariato attiva dal 1980 per effettuare sul territorio provinciale, nazionale estero la ricerca di persone disperse o colpite da calamità o catastrofi. Vengono addestrate e impiegate unità cinofile formate da volontari che operano in tre diverse modalità: superficie, maintrailing e macerie.

 

Le unità cinofile della Scuola, sotto la guida di istruttori, sono soggette a continue esercitazioni e aggiornamenti su tutto il territorio provinciale/nazionale e operano in piena sinergia con il sistema della protezione civile trentina, svolgendo un grande lavoro di squadra e di coordinamento durante le ricerche.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 aprile - 20:14
Trovati 88 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 159 guarigioni. Sono 1.413 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
17 aprile - 20:51
L'allerta è scattata a Piazzo di Villa Lagarina. In azione ambulanze, vigili del fuoco di zona e carabinieri. I giovani trasferiti in ospedale per [...]
Montagna
17 aprile - 20:17
Il tema è quello della realizzazione di una strada/sentiero anche per i disabili in Val di Mello in provincia di Sondrio ma vale per qualsiasi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato