Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, salgono i contagi in Alto Adige. Ci sono sei persone positive ai tamponi, 480 quelle in isolamento

Nei normali reparti dei sette ospedali dell'Azienda sanitaria, nelle cliniche private e nella base logistica dell'Esercito appositamente attrezzata a Colle Isarco sono ricoverati complessivamente 10 pazienti affetti da Covid-19

Pubblicato il - 25 luglio 2020 - 11:34

BOLZANO. Ci sono sei nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Alto Adige. Lo ha comunicato questa mattina l'azienda sanitaria a seguito dell'analisi di 960 tamponi.

 

Sono salite a 480 le persone che attualmente si trovano in quarantena obbligatoria o in isolamento domiciliare. Nei normali reparti dei sette ospedali dell'Azienda sanitaria, nelle cliniche private e nella base logistica dell'Esercito appositamente attrezzata a Colle Isarco sono ricoverati complessivamente 10 pazienti affetti da Covid-19.

 

Non ci sono nuovi decessi. Rimangono 292 le persone la cui causa di morte è da ricondurre a Covid-19.

 

Sono quindi 2.314 (+2 rispetto al giorno precedente) le persone guarite dal covid19. A queste si aggiungono 873 (+0) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Il numero complessivo dei guariti fra sicuri e sospetti si attesta a 3.187 (+2 rispetto al giorno precedente).

 

I numeri in breve:

Tamponi effettuati ieri (24 luglio): 960

nuovi tamponi positivi: 6
numero complessivo dei tamponi effettuati: 100.311

numero delle persone sottoposte al test: 51.322 (+655)

numero delle persone positive al coronavirus:  2.693

pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, nelle cliniche private ed a Colle Isarco: 10
numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 0

numero di pazienti Covid-19 ricoverati in reparti di terapia intensiva all'estero: 0

decessi negli ospedali dell'Azienda sanitaria: 175 (+0)

decessi nelle case di riposo: 117 (+0)

decessi complessivi (incluse le case di riposo): 292 (+0)

persone in isolamento domiciliare: 480
persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 11.642

persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento:  12.122

persone guarite: 2.314 (+2 rispetto al giorno precedente). A queste si aggiungono 873 (+0) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 3.187 (+2 rispetto al giorno precedente)

collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 233 (228 guariti, +1)

medici di medicina generale e pediatri di libera scelta positivi: 14 (14 guariti).

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 15:44

Oltre ai dettagli, riferiti dallo stesso medico veterinario ai militari del Cites, su come M49 abbia più volte tentato di scagliarsi contro la recinzione, M57 ripeta dei movimenti ritmati, Dj3 non si nutra per paura degli altri due esemplari, ecco cosa hanno riportato i carabinieri nella loro relazione: ''Si è ritenuto necessario ricorrere alla somministrazione quotidiana di integratore a base di acido gamma amminobutirrico, con effetto inibitorio del sistema nervoso centrale, per prevenire e controllare lo stato di stress di M49 (..) e M57''

01 ottobre - 17:03

Questa mattina la prima conferenza stampa di presentazione della nuova giunta comunale. Coesione, trasversalità, ascolto e concretezza: questi i valori che accompagneranno l’amministrazione per i prossimi 5 anni. Sul tema Covid, Ianeselli: “Santa Maria Maddalena inaccettabile. Pronti ad intervenire se necessario”

01 ottobre - 16:34

Dopo l'individuazione di un focolaio nel settore delle carni a Chiusa e i tanti casi trovati nelle scuole (con successive chiusure e quarantene di studenti e personale), l'Alto Adige registra un nuovo focolaio in un'azienda di lavorazione dell'alluminio a Bressanone. 25 i contagiati. L'azienda: "Contagi avvenuti in ambienti privati e nel carpooling"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato