Contenuto sponsorizzato

Il 28enne Georg Schwienbacher è scomparso dal 4 maggio. L’appello dei vigili del fuoco: “Aiutateci a trovarlo”

Georg Schwienbacher, 28 anni, risulta scomparso dal pomeriggio del 4 maggio quando è stato visto l'ultima volta a San Nicolò mentre stava salendo sull'autobus in direzione Merano

Pubblicato il - 08 maggio 2020 - 13:47

ULTIMO (BZ). Avrebbe dovuto prendere l’autobus per Merano ma il 28enne Georg Schwienbacher non è mai arrivato a destinazione. Dallo scorso 4 maggio infatti, il giovane risulta irreperibile e le forze dell’ordine, con i soccorritori e i vigili del fuoco si sono messi sulle sue tracce.

 

 

Georg originario di San Nicolò frazione di Ultimo, comune con poco meno di 3000 abitanti che sorge nell’omonima valle, risulta scomparso dal pomeriggio del 4 maggio quando è stato visto l'ultima volta mentre stava salendo sull'autobus in direzione Merano. Da allora si sono persi tutti i contatti.

 

Per aiutare nelle ricerche è stata diffusa anche una foto del giovane, i vigili del fuoco pregano “chiunque avesse delle informazioni” di contattare il numero unico di emergenza 112 o chiamare i Carabinieri di Proves al numero 0463 530197.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 ottobre - 11:55

Il manifestarsi dei sintomi da Covid-19 nella famiglia di Nicola Canestrini ha portato l'avvocato a denunciare una situazione di disorganizzazione dell'Azienda sanitaria. Da giorni, infatti, le richieste di fare un tampone finiscono nel nulla, visto anche che a Rovereto non è possibile effettuarli a pagamento. "Disorganizzazione a marzo comprensibile, ora non più''

23 ottobre - 11:18

Il rapporto contagi/tamponi si attesta al 10% perché i test eseguiti sono stati oltre 2.800. Dato in linea con quello rilevato ieri nel vicino Trentino dove, però, si contano molti più morti (dalla seconda ondata sono già 18 contro i 3 di Bolzano)

23 ottobre - 09:27

Il premier Conte si è dato una settimana o dieci giorni di tempo per decidere. Si dovranno valutare gli effetti delle misure che sono state messe in campo nei giorni scorsi. Si stanno già pensando, però, nuove strette anti covid. Intanto le Regioni sulle chiusure vanno in ordine sparso 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato