Contenuto sponsorizzato

Molestie all’assistente sociale, arrestato un disabile: si era presentato con un’ascia fuori dal Comune

L’uomo minacciava e molestava l’assistente sociale che aveva il compito di seguirlo, nel tempo il suo atteggiamento si era fatto sempre più aggressivo tanto che in un’occasione aveva colpito la porta d’ingresso del Comune con un’ascia

Pubblicato il - 29 August 2020 - 12:20

ERBEZZO (VR). Le accuse sono molto pesanti: minacce e molestie nei confronti dell’assistente sociale che aveva il compito di seguirlo. Così un 64enne ha dovuto fare i conti con i carabinieri, intervenuti dopo la denuncia della vittima.

 

Il soggetto infatti, invalido all’80% per problematiche di alcolemia e fisiche, era da tempo finito nel mirino delle forze dell’ordine per via del suo atteggiamento violento. Solo un mese fa aveva ricevuto un avviso orale dal questore con l’ammonimento di assumere un comportamento conforme alla legge.

 

Avviso che non è stato ascoltato. Anzi, da oltre un anno l’uomo minacciava e molestava un’assistente sociale del comune di Erbezzo. Minacce e molestie che avevano fatto insorgere nella donna uno stato di ansia e paura. Il 64enne era solito appostarsi nelle immediate vicinanze degli uffici comunali chiedendo di avere un “confronto” con la donna, pretendendo di farsi consegnare un importo più consistente di denaro contante.

 

Lo scorso 4 agosto, l’uomo si era recato per l’ennesima volta al comune e, non trovando la donna, ha colpito il vetro della porta d’ingresso del municipio con un’ascia. In altre occasioni, non trovando l’assistente sociale, aveva minacciato altri impiegati. Dopo la denuncia i militari hanno notificato al 64enne il divieto di avvicinarsi all’assistente sociale. Un provvedimento che non è servito a fermare il soggetto.

 

Nel tempo, infatti, si è registrata una sempre maggiore aggressività e frequenza degli episodi minacciosi, con i quali l’indagato ha mostrato indifferenza ai plurimi interventi dei carabinieri. Così i militari non hanno potuto fare altro che arrestarlo nuovamente, questa volta però il 64enne è stato trasferito nel carcere di Verona.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 19:58
Trovati 85 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 130 guarigioni. Sono 1.367 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
18 aprile - 19:42
Da domani (19 aprile) in Trentino bar e ristoranti potranno effettuare il servizio ai tavoli all’aperto dalle 5 alle 18. Ecco tutte le nuove [...]
Cronaca
18 aprile - 19:27
E' enorme il cordoglio in Trentino, così come nel mondo del miele e della ristorazione. L'imprenditore è morto all'ospedale Santa Chiara di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato