Contenuto sponsorizzato

Perde il controllo della moto e sbatte violentemente. Muore un 70enne, ferita l'altra passeggera

L'incidente è avvenuto sulla strada delle Dolomiti nel tratto tra Ora e Montagna questa mattina. L'uomo è morto sul colpo, mente la donna è stata portata in elicottero a Bolzano

Pubblicato il - 06 agosto 2020 - 14:01

MONTAGNA. Ha perso il controllo della moto finendo per sbattere violentemente e per perdere la vita sul colpo. La tragedia è avvenuta questa mattina, intorno alle 11.30, lungo la statale 48 che da Ora porta a Montagna e poi prosegue fino al confine con il Trentino.

 

Un uomo, un 70enne svizzero, si trovava in sella alla sua moto, con la moglie seduta sulla parte posteriore della sella, mentre percorreva la bellissima e panoramica statale delle Dolomiti quando, nell'affrontare una curva, ha perso il controllo del mezzo finendo fuori strada. L'incidente è stato gravissimo e la moto ha sbattuto violentemente dopo un'accelerazione improvvisa dovuta probabilmente alla caduta. 

 

L'uomo è morto sul colpo mentre la moglie è stata sbalzata al suolo riportando traumi di media entità. Subito sono stati allertati i soccorsi. Sul posto è intervenuto l'elicottero dell'Aiut Alpin Dolomites, oltre a un'ambulanza, i vigili del fuoco della zona e i carabinieri. Per l'uomo, come detto, non c'era più niente da fare mentre la donna è stata portata all'ospedale di Bolzano con l'elicottero. I carabinieri indagano per ricostruire la dinamica dell'accaduto. 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 settembre - 11:49

Ieri altri due istituti superiori con positivi e anche un bimbo di un asilo. I contagi nelle ultime 24 ore sono 25 e quasi 1600 le persone che in Alto Adige si trovano in isolamento domiciliare 

28 settembre - 09:59

Con l'avvicinarsi della stagione invernale, il Colle del Nevegal pare destinato a rimanere chiuso. L'acquisizione da parte del Comune di Belluno della gestione degli impianti, in mano ad una società in liquidazione, non è ancora avvenuta. Gli operatori: "Eccoci a celebrare il funerale del Nevegal. Si potrebbe fare un libro sulle occasioni sprecate, sulle scelte sbagliate e sulla convinzione di molti bellunesi che ancora pensano, senza conoscere i numero, al colle come a uno sperpero di denaro"

28 settembre - 11:15

E' successo nelle prime ore di questa mattina, sulla strada statale 237. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Tione, la polizia delle Giudicarie e la forestale. Per la donna tanta paura ma fortunatamente nessuna ferita grave. L'auto ha subito gravi danni  

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato