Contenuto sponsorizzato

Rintracciato, doveva scontare 4 anni per accumulo di reati. E dai controlli in città emergono oltre 50 grammi di droga

Tanti i controlli messi in campo dalle forze dell'ordine nell'ultimo fine settimana a Bolzano. Oltre 130 le persone identificate, molte delle quali gravate da condanne. Tra queste anche un 30enne condannato a 4 anni per i reati di furto aggravato, porto abusivo di armi, spaccio di sostanze stupefacenti, ingresso e soggiorno illegale nello Stato, maltrattamenti in famiglia, danneggiamenti aggravati e ricettazione. Sequestrati oltre 50 grammi di stupefacenti

Pubblicato il - 28 settembre 2020 - 12:23

BOLZANO. Rintracciato in città, doveva scontare 4 anni per un accumulo di condanne. Sulla sua fedina penale, infatti, pesavano i reati di furto aggravato, porto abusivo di armi, spaccio di sostanze stupefacenti, ingresso e soggiorno illegale nello Stato, maltrattamenti in famiglia, danneggiamenti aggravati e ricettazione.

 

Per questo l'uomo, un 30enne di cittadinanza tunisina, è stato tratto in manette, dopo che gli operatori della squadra volante di Bolzano, coadiuvati dal reparto anticrimine della polizia di Stato di Milano, hanno dato luogo nello scorso fine settimana ad un'intensificazione dei controlli tra il centro cittadino e la piazza della Stazione, noto luogo problematico della città.

 

Nell'ambito di questa operazione, tanti sono stati i controlli effettuati nei confronti di individui considerati sospetti. Oltre 130 le persone identificate, di cui la maggior parte gravata da precedenti penali o di polizia. In alcuni casi, inoltre, sono stati adottati nei confronti di alcuni di loro una serie di provvedimenti sanzionatori o di prevenzione.

 

Con l'ausilio dell'unità cinofila della guardia di finanza, infine, sono stati effettuati controlli anche nei luoghi abitualmente frequentati da spacciatori e consumatori di sostanze stupefacenti, rinvenendo o sequestrando oltre 50 grammi di droghe di diversa tipologia.

 

Una misura di daspo urbano è stata comminata a due persone che stavano bivaccando in via Perathoner e che, all'arrivo delle forze dell'ordine, si sono mostrate particolarmente aggressive. Una di loro, inoltre, è stata denunciata per resistenza a pubblico ufficiale e nei suoi confronti è stato avviato il procedimento per l'applicazione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Bolzano per i prossimi 3 anni. L'altro, invece, è stato trovato in possesso di alcuni grammi di marijuana, detenuti per uso personale, e per questo segnalato al commissariato del governo come consumatore.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.05 del 26 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 ottobre - 19:32

Ci sono 86 persone nelle strutture ospedaliere di Trento e Rovereto, 5 pazienti si trovano nel reparto di terapia intensiva e 10 persone sono in alta intensità. Nelle ultime 24 ore sono stati trovati 113 positivi a fronte dell'analisi di 983 tamponi molecolari per un rapporto contagi/tamponi a 11,5%

26 ottobre - 18:58

I nuovi dati forniti dalla Provincia e dall'Azienda sanitaria dimostrano come l'allerta nelle Rsa rimane alta. Il direttore dell'Apss "Il focolaio maggiore è nella struttura di Malè" e accanto all'emergenza sanitaria c'è anche quella del personale  

26 ottobre - 17:59

Sono stati analizzati 983 tamponi, 113 i test risultati positivi e il rapporto contagi/tamponi sale a 11,5%. A fronte di un leggero aumento rispetto a ieri dei 104 casi in valore assoluto (5,7%), il dato percentuale è praticamente raddoppiato. Sono 10 le persone in più in ospedale per Covid-19

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato