Contenuto sponsorizzato

Scontro tra un'Ape e una macchina, ci sono 4 feriti: coinvolto anche un bambino

L'incidente è avvenuto sulla Sp84 pochi minuti prima delle 18. Sul posto la polizia stradale e i vigili del fuoco 

Foto Tony Pula
Pubblicato il - 30 maggio 2020 - 19:26

DRO. C'è anche un bambino coinvolto nell'incidente che è avvenuto nel tardo pomeriggio di oggi, pochi minuti prima delle 18 tra Dro e Drena, sulla strada provinciale 84.

 

Dalle prime informazioni si tratterebbe di uno scontro tra un'auto e un'Ape car. Su quest'ultima viaggiavano un uomo, un bimbo di circa 5 anni e un altro ragazzo. Lo scontro è stato molto violento e l'Ape si è completamente ribaltata.

 

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Dro e di Arco, la polizia stradale e tre ambulanze. In tutto sono quattro le persone che sono rimaste ferite e che sono state trasferite all'ospedale.

 

La strada è stata completamente bloccata per consentire i soccorsi.

 

 

(Foto tony pula fb)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 19:50

Sono 462 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 41 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 179 positivi a fronte dell'analisi di 3.403 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,3%

25 novembre - 16:18

Nuovo corso e anche nuova sede: terminati i lavori di ristrutturazione, Palazzo Consolati ha aperto le sue porte agli studenti e alle studentesse che da poche settimane hanno iniziato a frequentare le lezioni. Oggi, mercoledì 25 novembre, in una cerimonia e conferenza stampa online è stato inaugurato il corso di Medicina e Chirurgia dell'Università di Trento

25 novembre - 19:33

Il Comune di Grigno vuole offrire la possibilità a tutti i 2200 abitanti di fare il tampone, ora si attente il via libera della Provincia. Il sindaco Voltolini: “Abbiamo già uno spazio e la disponibilità di medici e infermieri volontari, basta che ci mandino i test necessari. Lo screening di massa? Strumento fondamentale per la gestione della pandemia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato