Contenuto sponsorizzato

Si perde per la nebbia, un 55enne prova a farsi guidare al telefono dai soccorritori ma alla fine deve intervenire l'elicottero con diversi metri di verricello

L'allerta è scattata intorno alle 11.15 di oggi, domenica 31 maggio, quando l'escursionista a causa della fitta nebbia ha perso il sentiero che dalla cima del monte Dolada scende al bivacco Scalon e prosegue per l'abitato di Soccher

Pubblicato il - 31 maggio 2020 - 16:39

PONTE NELLE ALPI (Belluno). Un 55enne si è perso a causa della nebbia e non riusciva più a far rientro a valle per completare l'escursione.

 

Si è reso così necessario l'intervento della macchina dei soccorsi, compreso quello dell'elicottero per recuperare l'escursionista.

 

L'allerta è scattata intorno alle 11.15 di oggi, domenica 31 maggio, quando l'escursionista a causa della fitta nebbia ha perso il sentiero che dalla cima del monte Dolada scende al bivacco Scalon e prosegue per l'abitato di Soccher.

 

 

Il 55enne all'inizio a provato a farsi guidare telefonicamente per provare a scendere in autonomia, senza però riuscirci.

 

L'escursionista è stato così ricontattato e in suo aiuto è decollato l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, mentre in piazzola si sono preparate anche le squadre del Soccorso alpino di Longarone e Alpago, nel caso in cui l'eliambulanza non fosse riuscita a portare a termine il recupero.

 

L'elicottero, avvicinatosi il più possibile al limitare della nebbia, ha sbarcato il tecnico di elisoccorso a valle dell'escursionista. Il soccorritore lo ha quindi raggiunto e, dopo averlo assicurato, lo ha accompagnato in un punto in cui è potuto avvenire l'imbarco, effettuato con un verricello di alcuni metri. Fortunatamente il 55enne è stato trovato in buone condizioni e non si è reso necessario l'intervento del personale sanitario.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 04:01

Quella vissuta da una madre e un figlio trentini è una storia che ha accomunato molti cittadini, abbandonati a sé stessi nell'isolamento da Coronavirus e nella confusione di normative che continuano a cambiare. Chiusi in casa per un mese perché positivi al Covid, si sono dovuti arrangiare per poter finalmente tornare a lavorare

25 novembre - 20:07

C'è stato un vertice chiarificatore tra Europa verde, Sinistra italiana, Volt e èViva e il sindaco di Trento: "La transizione ecologica?". Ianeselli: "Il programma verrà rispettato e tutte le forze politiche sono utili e importanti"

26 novembre - 08:05

E' stato per circa 30 anni parroco a San Martino a Trento e per tantissimi anni ha celebrato la tradizionale benedizione dei motocilisti provenienti da ogni parti del nord Italia 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato