Contenuto sponsorizzato

Una bimba di 8 anni affetta da autismo scompare da casa e viene trovata nelle acque dell'Isarco. Salvata dalla polizia

Superata la tensione, per la capo pattuglia, madre di due bambini, c’è stato spazio per un momento di commozione, in particolare quando la piccola, felice anche per essere salita a bordo di un’auto della polizia, è stata riportata dal padre che ha ringraziato i soccorritori

Pubblicato il - 09 luglio 2020 - 13:07

BOLZANO. Momenti di grande paura e tensione nella mattina di oggi, giovedì 9 luglio, quando un padre ha chiamato disperato la Questura per la scomparsa della figlia di appena 8 anni affetta da autismo. E' stata trovata, fortunatamente viva, anche se immersa nelle acque del fiume Isarco.

 

L'allerta è scattata intorno alle 7 quando il genitore si è momentaneamente distratto per terminare un faccenda domestica e la piccola si è allontanata dall'abitazione per sparire. Le operazioni di ricerca sono partite subito: tutte le forze di polizia e del sistema di Protezione civile che rientrano negli appositi piani sono state attivate per risolvere l'emergenza.

 

Alcuni equipaggi della squadra volante e diversi operatori dell'Ufficio minori della Questura si sono portati all'appartamento abitato dalla piccola. Da lì i soccorritori hanno iniziato a setacciare le aree limitrofe. Un'operazione che si è ulteriormente allargata, in quanto il padre ha, inoltre, riferito che la figlia nutre una passione per gli spostamenti in bus e così le ricerche si sono estese anche sui mezzi pubblici e alle fermate interessate.

 

La bambina è stata localizzata dopo circa 3 ore. Gli operatori sono riusciti a individuare la piccola che però si trovava in una situazione di estremo pericolo: era, infatti, entrata nell'Isarco e l'acqua arrivava già fino all'altezza della vita.

 

L’equipaggio, sceso dall’auto di servizio e preoccupato perché un minimo passo falso avrebbe potuto far trascinare la piccola dalla corrente, ha iniziato a parlare alla bimba per attirare la sua attenzione e rassicurarla. Poi, molto rapidamente, un'operatrice l'ha raggiunta e quindi l'ha bloccata per un braccio. Portata a riva, la bambina è stata asciugata e avvolta nella coperta termica.

 

Superata la tensione, per la capo pattuglia, madre di due bambini, c’è stato spazio per un momento di commozione, in particolare quando la piccola, felice anche per essere salita a bordo di un’auto della polizia, è stata riportata dal padre che ha ringraziato i soccorritori.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.00 del 11 Agosto
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

13 agosto - 19:25

Il racconto shock di uno dei giovani aggrediti a Tenna: “È avvenuto tutto molto in fretta, non abbiamo nemmeno fatto in tempo a renderci conto di cosa stesse succedendo. Ci sono saltati addosso in tre con inaudita violenza, ora ho paura”

13 agosto - 16:35

Anche in Alto Adige monta la bufera attorno alla vicenda del bonus destinato alle partite Iva in difficoltà ma richiesto anche da politici di alto profilo e ben remunerati. Nell'occhio del ciclone sono finiti Helmut Tauber e Gert Lanz (Svp), oltre a Paul Köllensperger del Team K

13 agosto - 18:39

Il totale complessivo sale quindi a 5.622 casi e resta a 470 decessi da inizio epidemia. Scendono a 2 i pazienti ricoverati per Covid-19 in ospedale ma 1 persona è in rianimazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato