Contenuto sponsorizzato

Viene travolta da un'auto, una 63enne elitrasportata in gravi condizioni all'ospedale Santa Chiara di Trento

L'incidente è avvenuto intorno alle 19 a Fiera di Primiero, una 63enne è stata investita da un veicolo. Dopo l'impatto la donna è finita a terra per sbattere violentemente sull'asfalto

Pubblicato il - 10 January 2020 - 20:30

FIERA DI PRIMIERO. Una donna è stata travolta da un'auto. E' stata trasportata in elicottero in gravi condizioni all'ospedale Santa Chiara di Trento.

 

L'incidente è avvenuto intorno alle 19 a Fiera di Primiero, una 63enne è stata investita da un veicolo.

 

Dopo l'impatto la donna è finita a terra per sbattere violentemente sull'asfalto.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza e automedica, vigili del fuoco di Fiera di Primiero e carabinieri per effettuare i rilievi e ricostruire la dinamica.

 

Da Trento si è levato in volo anche l'elicottero che è atterrato alla piazzola di Transacqua.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno isolato e messo in sicurezza l'area, mentre il personale sanitario ha prestato le cure alla ferita.

 

La 63enne è stata immobilizzata e stabilizzata, quindi è stata trasportata in elicottero all'ospedale del capoluogo. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 January - 19:26

Sono 332 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 46 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 4 decessi di cui 3 in ospedale

17 January - 19:26

Mentre ci sono territori che vedono confermata in toto la loro fornitura il Trentino dimezza i suoi numeri. L'assessora: ''La campagna di vaccinazioni anti Covid in Trentino va avanti come previsto, per lo meno nell’immediato''. Domani il richiamo per i primi vaccinati del 27 dicembre

17 January - 21:08

I sindacati intervengono dopo che la Provincia a trazione leghista è uscita nuovamente sconfitta in tribunale per quanto riguarda il criterio di almeno 10 anni di residenza per accedere alle case Itea. Grosselli, Bezzi e Alotti: "Solo una Giunta come quella trentina poteva concepire una misura così indegna. La Pat disapplichi la norma o dovranno pagare la sanzione di tasca propria"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato