Contenuto sponsorizzato

Cocaina, eroina, hashish e marijuana: la Volante di Bolzano arresta due uomini per detenzione ai fini di spaccio

Un chilo di solo hashish, mezzo di marijuana e varie dosi di cocaina ed eroina è quello che i poliziotti hanno trovato nella mattinata di ieri durante una perquisizione effettuata con l'aiuto dell'unità cinofila. L'operazione ha portato poi all'arresto di due uomini e alla denuncia di un terzo, già in carcere per altre ragioni

Pubblicato il - 11 May 2021 - 15:48

BOLZANO. Mattinata movimentata quella di ieri, lunedì 10 maggio, per gli agenti della Volante di Bolzano. Alle 11 hanno ricevuto la segnalazione di un soggetto molesto che, dopo essere stato sorpreso su una corriera senza biglietto, si era allontanato in direzione della stazione delle autocorriere di via Renon.

 

La Volante si è subito messa alla ricerca dell’uomo, intercettandolo dopo poco tempo in via Laurin, mentre si spostava a bordo di una bicicletta. Gli agenti lo hanno fermato chiedendogli di ispezionare la borsa “griffata” che portava con sé.

 

L’uomo ha finto di collaborare, appoggiando la bici, solo per poi darsi ad una disperata fuga in direzione di piazza Magnago e della stazione delle autocorriere. Durante la fuga ha cercato di disfarsi del borsello lanciandolo all’interno di uno dei cassonetti per la raccolta differenziata. La corsa però non è durata molto, dato che dopo pochi metri è stato bloccato da un agente, che lo ha atterrato e ammanettato.

 

All’interno della borsa sono stati rinvenuti 312,12 grammi di hashish e 24,28 grammi di marijuana, oltre ad un telefono cellulare, denaro ed una lama da taglierino di oltre otto centimetri di lunghezza. Il soggetto è stato accompagnato in Questura, dove è stato identificato come un cittadino nigeriano di 33 anni.

 


 

Alle domande dei poliziotti sul suo domicilio ha continuato a ripetere di essere ospite della sorella in città. A seguito di un approfondimento gli operatori hanno però scoperto che l’uomo in realtà alloggiava presso una struttura ricettiva ubicata in una vicina località turistica.

 

È dunque partita la perquisizione con l’ausilio di due Unità Cinofile della Guardia di Finanza. L’uomo ha continuato a cercare di depistare gli agenti, indirizzandoli verso un’area dell’edificio dove abitano altre persone, ma con l’aiuto del gestore la polizia è riuscita ad identificare le stanze occupate dal soggetto e da un suo connazionale presentatosi come suo fratello.

 

Solo avvicinandosi alla camera il cane “Gabbo” ha fiutato la presenza di sostanze stupefacenti, segnalandole al padrone. Infatti ai poliziotti non c’è voluto molto per rinvenire diversi involucri in cellophane contenenti 11,74 grammi di cocaina e 10,84 grammi di eroina oltre ad un bilancino di precisione.

 

Inoltre all’interno della stanza sono stati trovati anche i documenti di un altro uomo, anche lui nigeriano, arrestato la settimana scorsa dopo un controllo nel parcheggio sotterraneo di piazza Walther perché oggetto di un provvedimento di custodia cautelare emesso dal Tribunale di Bologna.

 

Nell’altra stanza è stato trovato un altro cittadino nigeriano 36enne, anche lui complice del primo uomo, che nascondeva nella cassapanca un’ingente quantità di stupefacenti. In totale ammontavano a 778 grammi di hashish e 449,6 grammi di marijuana.

 

I due uomini sono stati portati in Questura e arrestati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Il primo è stato anche accusato di porto del taglierino con lama da otto centimetri. Il loro complice già in carcere è stato anche lui denunciato per detenzione di droghe ai fini di spaccio.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 giugno - 20:30
Trovati 11 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 44 guarigioni. Sono 248 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 giugno - 20:04
Dopo una ricostruzione della disciplina vigente, la Pat riconduce la regola per le zone bianche al Dpcm secondo il quale il coefficiente [...]
Cronaca
13 giugno - 19:43
L'allerta è scattata all'altezza di Vadena lungo l'Autostrada del Brennero. Tempestivo l'arrivo dei vigili del fuoco di Egna ma l'auto è finita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato