Contenuto sponsorizzato

Scende un pendio con il bob e si sente male. Una 13enne elitrasportata all'ospedale

Una ragazzina di 13 anni è stata elitrasportata all'ospedale di Belluno dopo essersi sentita male mentre scendeva un pendio con il bob. Stava giocando sulla neve nelle vicinanze della sua malga, quando è stata colta da un malore. A chiamare i soccorsi sono stati i genitori

Pubblicato il - 01 gennaio 2021 - 15:16

TRICHIANA. Stava scendendo con il bob da un pendio accanto alla sua malga quando è stata presa da un malore. Momenti di paura nella mattinata del primo giorno dell'anno per la famiglia di una ragazzina tredicenne, sentitasi male mentre giocava.

 

A dare l'allarme sono stati i genitori, con l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore che decollava in direzione di Melere per soccorrere la giovane. Sbarcata l'equipe medica e i tecnici del soccorso, i soccorritori raggiungevano la malga, dove i genitori avevano portato la figlia.

 

Dopo le prime valutazioni, i medici hanno deciso di accompagnare la 13enne all'ospedale di Belluno per gli accertamenti del caso.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 gennaio - 05:01

Nell'arco di due settimane si dovrebbe completare la seconda fase di somministrazione nelle Rsa Trentine. Nei prossimi giorni è stato chiesto un tavolo con la Provincia per ridiscutere assieme i protocolli di sicurezza e consentire una riapertura graduale delle strutture consentendo anche un ritorno degli abbracci

26 gennaio - 07:54

Ieri a parlare è stato lo zio del giovane indagato per l’omicidio dei genitori e l’occultamento dei cadaveri dichiarando che secondo lui "Sicuramente non è stato un allontanamento volontario o un incidente" e sulla possibilità che i due corpi siano nel fiume ha dichiarato che potrebbe essere anche un depistaggio 

25 gennaio - 19:13

Il tribunale accoglie il ricorso della Filcams, Bassetti e Delai. "I diritti valgono per tutti i lavoratori, anche quelli più deboli. La Provincia, come ente appaltante, avrebbe dovuto pretenderlo: atteggiamento grave e inadeguato di piazza Dante"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato