Contenuto sponsorizzato

Covid in Trentino, nessun decesso e sono stati trovati 439 positivi nelle ultime 24 ore. Ricoverato un paziente in più in terapia intensiva

Sono stati trovati 439 positivi a fronte di 3.261 tamponi. Non sono stati registrati decessi nelle ultime 24 ore. Sono 75 i pazienti ricoverati in ospedale

Di Luca Andreazza - 29 April 2022 - 15:38

TRENTO. Zero decessi e 439 nuovi positivi. Leggero miglioramento per quanto riguarda l'area medica ma c'è un paziente in più in terapia intensiva. Questo il report di oggi, venerdì 29 aprile, per quanto riguarda l'emergenza Covid sul territorio provinciale. 

 

Sono stati analizzati 3.261 tamponi tra molecolari e antigenici. Sono stati trovati 11 positivi dall'analisi di 141 test molecolari; gli altri 428 casi sono stati trovati a fronte di 3.120 antigenici. Il totale è di 439 casi per un rapporto contagi/tamponi a 13,5%. I molecolari poi confermano 6 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi.

 

Suddivisione per classi di età: 4 nuovi contagi in fascia 0-2 anni; 7 casi tra 3-5 anni; 16 casi tra 6-10 anni; 11 casi tra 11-13 anni; 11 casi tra 14-18 anni; 91 casi tra 19-39 anni; 154 casi tra 40-59 anni; 50 casi tra 60-69 anni; 54 casi tra 70-79 anni e 41 casi di 80 o più anni. Attualmente non ci sono classi in isolamento con lezioni in didattica a distanza.

 

Non sono stati registrati decessi nelle ultime 24 ore. Attualmente ci sono 75 (-2) pazienti ricoverati di cui 4 (+1) si trovano nel reparto di rianimazione. Ieri sono stati registrati 11 ricoveri e 13 dimissioni.

 

Campagna vaccinale: sono 1.215.101 le dosi somministrate in Trentino, di cui 427.875 seconde dosi e 336.892 terze dosi.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 luglio - 19:47
Il presidente della Società meteorologica italiana a il Dolomiti: “Ci sarei potuto essere anche io lassù. Quel ghiacciaio, visto da fuori, non [...]
Cronaca
04 luglio - 20:40
Dal 2012 al 2020 è stato a capo del soccorso alpino di Recoaro - Valdagno, Paolo Dani era un'espertissima guida alpina. L'addio dei colleghi: [...]
Cronaca
04 luglio - 17:50
Era una delle persone che si temeva potesse essere sotto la valanga causata dal seracco che è crollato ieri sulla Marmolada ma è stato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato