Contenuto sponsorizzato

L'appello per i buoi "Pippo" e "Gigio": salvati dal macello ora cercano una nuova casa

Sarebbero potuti finire al macello, ma la famiglia Dellagiacoma li ha acquistati regalando loro un'esistenza degna d'essere vissuta: sono Pippo e Gigio, due buoi incredibilmente mansueti che oggi cercano una nuova casa 

Di Sara De Pascale - 16 August 2022 - 10:45

PREDAZZO. Non lasciatevi ingannare dalle grandi dimensioni: Pippo e Gigio sono due buoi dall'animo gentile e dal temperamento incredibilmente docile, al punto che, lo scorso anno, partecipavano alle attività della fattoria didattica del Maso Lena fra genitori e bambini. Due esemplari che, oggi (a malincuore dei proprietari), sono in cerca d'una nuova sistemazione.

"Stiamo chiudendo la stalla che abbiamo in paese - spiega a Il Dolomiti Mauro Dellagiacoma, attuale proprietario di Pippo e Gigio - è anzitutto troppo vicina alle case e, in quanto ex azienda del nonno, è stata divisa fra i vari parenti e avrebbe quindi cessato comunque di esistere", aggiunge. Una stalla che a breve chiuderà i battenti per riaprire fuori dall'abitato di Predazzo "ma con dimensioni notevolmente ridotte: questo ci ha costretti a fare una selezione dei capi di bestiame che possediamo", confessa Mauro.

 

Dimensioni, quelle della nuova struttura, che non permetteranno per l'appunto a tutti gli animali attualmente presenti di rimanere insieme alla famiglia Dellagiacoma e che dovranno quindi trovare un'altra dimora: "Fra quelli in cerca di una nuova famiglia ci sono purtroppo anche i nostri due buoi, Gigio e Pippo", inizialmente acquistati come esemplari da tiro e validi aiuti per trasportare la legna.
 

"Per Gigio e Pippo abbiamo bisogno di trovare una nuova casa entro settembre - dichiara l'allevatore - al momento siamo in malga con gli altri bovini e di spazio ce n'è: quando scenderemo, tuttavia, non avremo più un posto per tenerli e sono quindi attualmente in vendita". 

 

Due buoi, questi, che erano stati salvati da una terribile sorte: "Li abbiamo acquistati al macello di Bolzano - racconta Dellagiacoma - dando loro una prospettiva di vita e destino completamente diversi rispetto a quelli ai quali sarebbero altrimenti andanti incontro. Inizialmente ci davano una mano come animali da tiro ma poi si sono dimostrati talmente mansueti che abbiamo deciso di includerli nelle attività della fattoria didattica del nostro Maso Lena".

Ai due animali non resta ora che godersi il loro soggiorno fra i prati della malga, sperando che presto qualcuno si faccia avanti per acquistarli

Chi fosse interessato può contattare il seguente numero: 3455093565

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 24 settembre 2022
Telegiornale
24 Sep 2022 - ore 21:22
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
26 settembre - 13:15
Il leader di Azione ha detto la sua dopo i risultati delle elezioni politiche, nelle quali a livello nazionale il Terzo Polo ha ottenuto poco meno [...]
Politica
26 settembre - 12:37
L’analisi di Letta dopo la sconfitta del Partito Democratico: “Gli italiani hanno scelto la Destra, un giorno triste per l’Italia e [...]
Politica
26 settembre - 10:33
A livello di collegio Fratelli d'Italia doppia la Lega e stacca di quasi di due punti percentuali il Partito democratico. Il terzo polo davanti [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato