Contenuto sponsorizzato

Ucraina, ''Fino a 9 mila corpi in un'enorme fossa comune'' a poca distanza da Mariupol. Le terribili immagini dal satellite

Dal New York Times si legge che “Le prime file di fosse sono apparse tra il 23 marzo e il 26 marzo. Le immagini satellitari catturate due settimane dopo, il 6 aprile, mostrano una drammatica espansione del sito''

Foto Maxar Technologies
Foto Maxar Technologies
Di G.Fin - 22 April 2022 - 09:59

KYIV. Fino a 9 mila corpi in una fossa comune a Manhush, un villaggio a circa nove miglia a ovest di Mariupol. Sono immagini tremende e, secondo quanto riporta il Kyiv Independent, che riprende le parole dell'amministrazione locale di Mariupol, lì potrebbero essere sepolte dalle 3.000 alle 9.000 persone.

 

Una serie di immagini sono state analizzate dal New York Times. Ci sarebbero almeno 300 fosse scavate vicino un cimitero nell'arco di poche settimane mentre le forze russe avevano il controllo della città.

"Queste sono tombe enormi, e sono state scavate per i nostri civili morti di Mariupol", sono le parole di Pyotr Andryushchenko, un assistente del sindaco di Mariupol, riportato dal New York Times.

Secondo sempre il racconto di Andryushchenko alcuni cittadini avrebbero raccontato di essere stati reclutati per raccogliere i corpi nelle strade della città per poi metterli in sacchi di plastica nera e trasportarli proprio al sito di Manhush.

 

Nel New York Times si legge che “Le prime file di fosse sono apparse tra il 23 marzo e il 26 marzo. Le immagini satellitari catturate due settimane dopo, il 6 aprile, mostrano una drammatica espansione del sito, con più di 200 buche appena scavate che occupano quasi un acro di terra. Ogni fossa ha dimensioni di circa 6 per 10 piedi”, prosegue la testata americana.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione del 4 luglio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
04 luglio - 19:47
Il presidente della Società meteorologica italiana a il Dolomiti: “Ci sarei potuto essere anche io lassù. Quel ghiacciaio, visto da fuori, non [...]
Cronaca
04 luglio - 20:40
Dal 2012 al 2020 è stato a capo del soccorso alpino di Recoaro - Valdagno, Paolo Dani era un'espertissima guida alpina. L'addio dei colleghi: [...]
Cronaca
04 luglio - 17:50
Era una delle persone che si temeva potesse essere sotto la valanga causata dal seracco che è crollato ieri sulla Marmolada ma è stato [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato