Contenuto sponsorizzato

Finanzieri in borghese salgono sul bus per tornare a casa e trovano corriere della droga con 2,2 chili di hashish: scatta l'arresto

E' successo nella giornata di ieri in Alto Adige: i finanzieri, in borghese, erano sul bus per tornare a casa quando si sono insospettiti nel vedere l'atteggiamento circospetto di un uomo

Pubblicato il - 15 maggio 2024 - 13:33

BOLZANO. Trasporta 2,2 chilogrammi di hashish sull'autobus: corriere della droga fermato da due finanzieri in borghese. È successo nel tardo pomeriggio di ieri (14 maggio) a Bolzano, quando i finanzieri hanno controllato un cittadino straniero, già noto alle forze dell'ordine e senza fissa dimora, che trasportava un voluminoso zaino all'interno del quale sono stati rinvenuti 4 involucri, ciascuno contenente 5 pani di hashish per un peso complessivo, come detto, di 2,2 chilogrammi di sostanza.

 

Singolare, dicono le Fiamme gialle, la modalità di trasporto dello stupefacente scelta dall'uomo che, per movimentare il quantitativo di droga, aveva scelto di servirsi dei mezzi del trasporto pubblico locale. I due finanzieri, entrambi in borghese, avevano infatti preso un bus di città, il numero 5, per far rientro a casa dopo la giornata di lavoro, quando hanno notato un passeggero che, in modo del tutto inusuale, una volta salito a bordo del mezzo aveva preso posto a sedere senza liberarsi dallo zaino che portava in spalla.

 

Una circostanza che, unita all'atteggiamento circospetto dell'uomo, che continuava a guardarsi attorno con fare agitato, ha insospettito i militari, che hanno deciso di qualificarsi e di procedere alla sua identificazione, accertando che sullo stesso gravavano precedenti per stupefacenti. Il controllo sul bagaglio ne ha poi rilevato il contenuto: i 20 pani di hashish erano tra l'altro confezionati in modo da eludere il controllo di eventuali cani antidroga, visto che ogni panetto era stato inserito in un palloncino di gomma ben chiuso ed ogni singolo palloncino era stato impregnato di dentifricio alla menta, evidentemente per confondere il fiuto dei finanzieri a quattro zampe. Nelle scarpe poi, il soggetto controllato aveva nascosto due palline termosaldate contenenti un grammo e mezzo di cocaina. Il soggetto è stato quindi arrestato e portato in carcere, a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
23 maggio - 11:50
Gli attivisti hanno mostrato il messaggio "Il clima cambia, la politica no" e hanno indossato la t-shirt con "Parole, parole, parole" per rimarcare [...]
Cronaca
23 maggio - 11:01
Il racconto dei militari: "È tra le braccia di chi può aiutarci che ci abbandoniamo con fiducia. Ed è così che si sono sentiti al sicuro [...]
Politica
23 maggio - 10:55
Salvini sul palco del Festival dell'Economia per il panel ''Come sarà l’Italia dei trasporti, obiettivo 2032'' ha dovuto cominciare rispondendo [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato