Contenuto sponsorizzato

Sassi dal cavalcavia contro il pullman del Brescia: momenti di terrore per il conducente, costretto a fermarsi al successivo autogrill

Fortunatamente l'autista del mezzo ufficiale non ha riportato danni e ha dimostrato grandissimo sangue freddo: per lui "solamente" un grandissimo spavento. Giocatori e staff non si sono accorti immediatamente di quanto accaduto. La squadra è arrivata a Brescia in tarda serata

Di D.L. - 15 aprile 2024 - 18:17

BRESCIA. Momenti di grande paura nella serata di domenica per il Brescia Calcio. Il pullman ufficiale della squadra, che stava riportando a casa giocatori e staff, reduci dalla sfida di campionato disputata a Venezia, è stato infatti colpito da alcuni sassi lanciati da ignoti da un cavalcavia poco prima di Vicenza.

 

Uno dei sassi ha centrato in pieno il vetro anteriore del mezzo, creando un enorme crepa, senza arrecare danni al conducente del mezzo, che ha accusato "solamente" un grandissimo spavento. L'episodio avrebbe potuto aver conseguenze anche tragiche se l'autista non avesse dimostrato enorme "sangue freddo".

 

I giocatori e i componenti dello staff tecnico non si sono immediatamente accorti di quanto accaduto: tutti si sono resi conto della gravità del fatto solamente alla successiva sosta, quando il pullman si è fermato all'autogrill più vicino affinché potesse essere verificata l'esatta entità dei danni.

 

Fortunatamente il mezzo ha potuto proseguire la propria corsa e ha raggiunto Brescia in tarda serata senza altri inconvenienti. Indagini in corso da parte delle forze dell'ordine.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
28 maggio - 07:03
Il dramma è avvenuto nella serata di ieri, sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Scurelle, le forze dell'ordine e i soccorsi sanitari. [...]
Cronaca
28 maggio - 06:01
I comuni lombardi di Valverstino e Magasa negli ultimi mesi sembrano essere riusciti ad intavolare una prima [...]
Cronaca
27 maggio - 20:25
Da oltre vent'anni fa il "camionaro", come lui stesso ama definirsi. "All'estero la nostra professione viene rispettata perché le persone sanno [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato